Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Microsoft mostra un trucco per aggirare i requisiti di Windows 11

Il supporto Microsoft offre modi per installare Windows 11 su dispositivi che non soddisfano i requisiti di sistema per la compatibilità con CPU e TPM 2.0. Il prerequisito per il trucco sembra essere TPM 1.2. Allo stesso tempo, il supporto mette in guardia contro la messa in pratica.

Disponibilità Microsoft per Windows 11 Requisiti hardware minimiche non soddisfano molte delle normative vigenti. Oltre a TPM 2.0 è anche completamente supportato Alcune CPU di Intel e AMD Classificato come compatibile con Windows 11.

Dopo il rilascio pubblico di Windows 11 il 5 ottobre 2021, molti utenti hanno riscontrato il problema che l’installazione di Windows 11 si rifiuta di eseguire l’aggiornamento perché il computer non soddisfa l’uno o l’altro standard hardware. A proposito: alcuni dispositivi possono essere aggiornati da TPM 1.2 a TPM 2.0, che dopotutto potrebbe funzionare con Windows 11.

sono di supporto Come installare Windows 11 Il produttore di Windows evidenzia diverse opzioni per l’installazione di Windows 11. Ad esempio, i sistemi compatibili possono essere aggiornati da Windows 10 utilizzando Windows Update. Windows 10 supporta anche l’installazione dell’aggiornamento tramite il file Setup.exe su un supporto di installazione.

La terza opzione è Possibilità di ottenere supporti di installazioneAd esempio, utilizzando lo strumento di creazione multimediale, avviarlo e quindi installare Windows 11. Tuttavia, in tutte queste varianti, l’installazione rifiuta di installare Windows 11 se i requisiti minimi non sono soddisfatti, ad esempio perché TPM 2.0 non è supportato o meno Viene trovata una CPU compatibile.

Windows 11 non controlla se TPM 2.0 è presente durante l’avvio, ma solo quando è installato il sistema operativo. Il sistema operativo funziona anche su CPU non presenti nell’elenco di compatibilità. Per dare almeno agli utenti l’opportunità di installare e provare Windows 11 su tali dispositivi come test, Microsoft ha fornito un’opzione per un ambiente di test specifico durante l’installazione.

Se TPM 1.2 è supportato su un computer Windows 10, l’utente può avviare l’editor del registro regedit.exe con autorizzazioni amministrative prima di installare Windows 11 e quindi passare al

HKEY_LOCAL_MACHINESYSTEMSetupMoSetup

Mobilità. Il valore DWORD deve essere 32 bit in questa chiave AllowUpgradesWithUnsupportedTPMOrCPU registrato e 1 è impostato. Questo disattiva la routine di verifica per TPM 2.0 e CPU compatibili durante l’installazione. Windows 11 dovrebbe quindi essere in grado di installarsi come aggiornamento su Windows 10 a 64 bit.

Il rilevamento di questa voce di registro può verificarsi per ignorare il controllo TPM e CPU in background dove non ci sono abbastanza dispositivi compatibili con Windows 11. Microsoft vorrebbe sicuramente evitare l’uso diffuso di programmi di installazione online che disattivano il controllo di compatibilità eliminando un perito file .dll.

Microsoft sconsiglia vivamente di installare Windows 11 su computer che non soddisfano i requisiti minimi. C’è da aspettarsi problemi non specificati. Inoltre, Microsoft ha già annunciato che potrebbe interrompere la fornitura di aggiornamenti di sicurezza, aggiornamenti di funzionalità e driver per sistemi Windows 11 non idonei.

Microsoft mette in guardia contro il superamento dei requisiti di sistema

(Foto: Microsoft / screenshot)

Per gli utenti che hanno installato Windows 11 utilizzando il trucco del registro di cui sopra, Microsoft ha persino rilasciato un disclaimer Pronto. L’impostazione visualizza un chiaro avviso, che l’utente deve riconoscere esplicitamente.


(S)

alla home page

READ  Su Mac e tutti i modelli di iPad? Face ID per più prodotti probabilmente