Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Melony accusa Leta di misoginia

UNIl lunedì è “Ferragosto”, la festa alta delle festività natalizie della festa cattolica dell’Assunzione della Vergine Maria. E l’Italia è in piena estate Propaganda. Questo non è accaduto dalla fondazione della Repubblica nel 1946. Le elezioni si tengono sempre tra febbraio e giugno. Il Parlamento, ormai prematuramente sciolto, sarà rieletto il 25 settembre. Né i politici né i sondaggisti sanno cosa penseranno gli elettori della campagna “Under the Parasol”. La stanchezza politica aumenterà ulteriormente? Voteranno meno persone?

Mattia Rab

Corrispondente politico per Italia, Vaticano, Albania e Malta a Roma.

Ora c’è una sorta di segnale di partenza per la fase accesa della campagna elettorale Enrico Letta Eliminato. Fu anche una bordata del leader del Partito socialdemocratico contro Giorgia Meloni, leader del partito Fratelli d’Italia. Letta ha accusato Meloni di “cambiare aspetto e incipriarsi”. Ma non è immune alle frodi sulle etichette e puoi vedere anche il partner di Viktor Orban sotto il trucco.

La Meloni ha ribattuto che rispondendo a “Cara Letta” si stava rendendo misogina attraverso la metafora incipriante: a quanto pare le donne dovrebbero “prendersi cura del trucco e delle borse” invece della politica. In secondo luogo, la posizione dei fratelli italiani in politica estera e di difesa è “chiara e coerente”: la “stella polare” di orientamento affidabile è “la difesa degli interessi nazionali dell’Italia”. Certamente non si accettano i consigli dei presunti fautori del partenariato transatlantico, pur portando a bordo “la sinistra radicale nostalgica-sovietica”. “Non abbiamo bisogno di polvere e lo stucco non può coprire le tue probabilità”, sputò Melony.

Fino al 40 per cento sono ancora indecisi

Da un lato, la decisa alleanza elettorale di Letta con la Sinistra Italiana di Nicola Fratoianni, dall’altro, sullo sfondo dei dibattiti tra i contendenti alle più alte cariche di governo. Il leader di sinistra è stato membro del Partito Comunista della Ricostruzione ortodossa per 17 anni. Dopo il crollo del Partito Comunista Italiano leale a Mosca nel 1991, hanno preferito marciare con falce e martello. Il prezzo dell’alleanza di Leta con l’estrema sinistra è stato che il partito liberale di sinistra Azion, guidato dall’ex ministro dell’Economia Carlo Calenda, si è ritirato dalla coalizione Leta.

READ  "Sulla spiaggia della Stellata" - una colorata epopea familiare dall'Italia ...