Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Mediterraneo: 427 migranti e rifugiati italiani portati a terra dai soccorsi tedeschi.

All’estero Il Mar Mediterraneo

Le forze di soccorso tedesche hanno portato a terra 427 migranti e rifugiati in Italia

Persone provenienti dal Nord Africa cercano di raggiungere l'Europa su barche un po' inadatte alla navigazione

Persone provenienti dal Nord Africa cercano di raggiungere l’Europa su barche un po’ inadatte alla navigazione

Fonte: Image Alliance/TPA/Mission Life

Diverse navi di soccorso marittimo hanno salvato centinaia di migranti e rifugiati dal Mar Mediterraneo. Alcuni di loro hanno aspettato a bordo per quasi due settimane prima di poter attraccare in Italia. Un’altra nave con 414 persone è ancora in attesa di assegnazione.

ZDue navi tedesche di soccorso in mare hanno portato in Italia centinaia di migranti e rifugiati. “Sea-Watch 3” ha attraccato sabato mattina a Reggio Calabria, dove è riuscita a sbarcare la prima delle 427 persone soccorse dal Mar Mediterraneo. Lo ha annunciato l’Organizzazione di Berlino. Le persone sono state coinvolte in diverse operazioni di soccorso. Dopodiché, dopo molte richieste e giorni di attesa, all’equipaggio è stato permesso di accedere solo al porto all’estremità meridionale dell’Italia.

Qui puoi trovare i contenuti di Twitter

Il tuo consenso revocabile alla trasmissione e al trattamento dei dati personali è richiesto poiché i fornitori di terze parti di contenuti incorporati richiedono tale consenso per visualizzare i contenuti incorporati. [In diesem Zusammenhang können auch Nutzungsprofile (u.a. auf Basis von Cookie-IDs) gebildet und angereichert werden, auch außerhalb des EWR]. Impostando l’interruttore su “on”, accetti questo (che può essere revocato in qualsiasi momento). Ciò include il tuo consenso al trasferimento di determinati dati personali a paesi terzi, inclusi gli Stati Uniti, in conformità con l’articolo 49 (1) (a) GDPR. Puoi trovare maggiori informazioni al riguardo qui. Puoi revocare il tuo consenso in qualsiasi momento tramite l’interruttore in fondo alla pagina e tramite Privacy.

“Sea-Eye 4” è arrivato venerdì a Taranto (Tarrant) in Puglia con 129 migranti. Secondo l’organizzazione di Ratisbona, alcuni dei soccorsi sono rimasti a bordo per quasi due settimane prima che le autorità italiane dessero loro il permesso di sbarcare.

Bambini con febbre, uomo ferito da arma da fuoco – Nave da 414 persone in attesa di assegnazione

D’altra parte, la nave di soccorso “Humanity 1” dell’organizzazione umanitaria SOS con sede a Berlino è ancora in attesa di un rifugio sicuro con 414 persone. Le condizioni della nave sono peggiorate da più di una settimana, ha annunciato il team sabato. “Lo spazio angusto diffonde raffreddori e disturbi di stomaco. “Molti bambini hanno la febbre alta fino a 40 gradi”, ha detto SOS Humanity in una nota. Una persona ha una ferita da arma da fuoco che non può essere curata a bordo.

Più e più volte, persone dal Nord Africa cercano di raggiungere Malta o l’Italia meridionale e l’Unione Europea attraverso la pericolosa rotta del Mediterraneo. Molti vengono poi prelevati su barche da navi di soccorso private, alcune delle quali non idonee alla navigazione. Dopodiché, ci vogliono alcuni giorni prima che ottengano il permesso dall’Italia per recarsi in un porto. Secondo i soccorritori, Malta non ha risposto a tali richieste per molto tempo.

Continuare a leggere

Un gruppo di giovani richiedenti asilo provenienti dal Pakistan è stato visto camminare per strada accanto ad auto nei pressi della cittadina di Comodini, vicino all'autostrada Egnatia, mentre emergono dai campi.  Attraversarono i confini tra Turchia e Grecia, raggiunsero Salonicco e poi seguirono l'autostrada a piedi per seguire la rotta balcanica.  Una vera crisi umanitaria è ancora in corso.  Komotini, Grecia, luglio 2022 (Foto di Nicholas Economo/NurPhoto)

Più di 66.000 migranti sono arrivati ​​in Italia attraverso il Mediterraneo finora quest’anno, secondo i dati di Roma, rispetto ai 43.000 dello stesso periodo dell’anno scorso. Secondo i dati delle Nazioni Unite, quest’anno nel Mediterraneo centrale sono già morte o scomparse 1.039 persone.

Continuare a leggere

Tradizionali barche in legno, chiamate Cayucos, sulla costa di Dakar, in Senegal.

READ  Da Venezia al Lago di Como, le gemme turistiche italiane faticano a galleggiare