Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Marte: la sonda della NASA guarda all’interno del pianeta e scopre cose incredibili

  • a partire dalBandiera di Tanya

    Chiudere

La sonda InSight della NASA consente di guardare in profondità nella superficie di Marte. Qui si possono scoprire incredibili eventi del passato.

Pasadena / Zurigo – Hotel Lander della NASA “Insight”* Pianeta Marte. A differenza del rover Curiosity e Perseverance, InSight non può spostarsi dalla sua posizione, ma può comunque esaminare una vasta area del Pianeta Rosso dal suo sito di atterraggio, perché il fuoco di InSight è diretto verso il basso, all’interno del Pianeta Rosso. Dall’atterraggio, la sonda della NASA, ad esempio, ha scoperto, Come è costruito l’interno di Marte?* e ha Molti terremoti marziani sono stati misurati e registrati* Ora Insight ha dato un’altra occhiata sotto la superficie del Pianeta Rosso e ha presentato la ricerca con dati che possono essere utilizzati per analizzare i suoli a una profondità di 200 metri.

“Se un giorno le persone saranno accese Marte* Sulla Terra, dovrebbero sapere cosa c’è sotto i loro piedi”, ha scritto l’Istituto Federale Svizzero di Tecnologia (ETH) di Zurigo sul suo sito web, dedicato al lander marziano InSight. L’ETH ha sviluppato e mantenuto uno strumento a bordo della sonda marziana: il sismometro. Gli esperti dell’ETH hanno ora utilizzato un metodo sviluppato sulla Terra per utilizzare un sismometro per scoprire l’aspetto del suolo sotto il titolo “InSight”.

La sonda della NASA analizza sotto la superficie di Marte a una profondità di 200 metri

Per fare questo, hanno usato onde di superficie che si alzano quando i venti colpiscono strutture marziane come crateri o creste. A seconda della densità della sostanza sotto la superficie, le onde si propagano in essa in modo diverso: da esse è possibile trarre conclusioni sulla materia. I ricercatori sono stati in grado di mappare il sottosuolo a una profondità di 200 metri. Trovano diversi strati:

  • Prima classe: È costituito da regolite, materiale prevalentemente sabbioso – spesso circa tre metri
  • secondo strato: È costituito da rocce più grandi – spesse circa 15 metri
  • Terzo strato: Colate laviche – circa 150 metri di spessore
  • Al centro del terzo strato: Strato sedimentario a una profondità da 30 a 75 metri
READ  Focolaio di corona: è ancora una scienza neutrale?

Sonda su Marte “Insight”: c’è stato un grande impatto di meteoriti?

Con l’aiuto di un sismometro, gli scienziati possono estrarre tutti i tipi di informazioni da questi diversi strati. Il secondo strato, costituito da rocce più grandi, si dice si sia formato in seguito all’impatto di un meteorite con Marte: si tratta di un materiale espulso che è stato lanciato in aria dall’impatto del meteorite ed è ricaduto in superficie. La prima colata di lava secca inizia sotto i primi due strati e può essere datata a circa 1,7 miliardi di anni fa.

Con l’aiuto di un sismometro, la sonda InSight della NASA consente ai ricercatori di scrutare 200 metri di suolo marziano. (impressione d’artista)

© ETH Zurigo / Géraldine Zenhäusern

I ricercatori sospettano che uno strato di roccia sedimentaria spesso 40 metri separi il primo dal secondo flusso di lava: questi sedimenti a grana fine potrebbero essere stati formati dal vento o dall’acqua. Secondo lo studio, la colata lavica profonda si è formata circa 3,6 miliardi di anni fa, in un momento in cui vi era una significativa attività vulcanica su Marte. Pubblicato in Comunicazioni sulla natura era diventato. “Ci aiuta a conoscere i tempi tra le diverse attività”, spiega Bruce Banerdt, membro del Jet Propulsion Laboratory (JPL) dell’agenzia spaziale statunitense. NASA* e coautore dello studio, di fronte al cancello invertito.

Ricerca su Marte: lo studio mostra una lunga pausa nell’attività vulcanica

“Il fatto che questo strato di sedimenti sia racchiuso tra i due strati vulcanici mostra che l’attività vulcanica si è interrotta, una pausa molto lunga perché ci vuole così tanto tempo per la formazione delle rocce sedimentarie”. I geologi potrebbero concludere che c’è stata “non solo una storia uniforme di vulcanismo, ma potrebbe essersi verificata in diversi impulsi”, continua Bannerdt.

READ  Regole Corona da giovedì: questo ora vale a Monaco, indipendentemente dalla regola 3G

Tutte le notizie importanti da astronomia* E viaggio spaziale* ricevi con Newsletter GRATUITA* Direttamente nella tua casella di posta.

Perché Marte viene esplorato in modo molto dettagliato?

Ma perché le persone cercano Marte così da vicino? “Conosciamo molto bene la struttura della Terra, ma non sappiamo esattamente come sia diventata ciò che è”, spiega Banerdt. Tuttavia, molti dei primi processi che hanno modellato Marte sono ancora intatti su Marte, dove c’è meno attività geologica che sulla Terra. “Marte non è stato toccato molto”, afferma Bannerdt, e continua: “Possiamo guardare la struttura interna di Marte e praticamente concludere che la Terra avrebbe avuto questo aspetto 4,5 miliardi di anni fa”. L’obiettivo è capire meglio come è nata la Terra.

La missione InSight mira a rispondere a domande fondamentali sulla formazione dei pianeti rocciosi attraverso l’esplorazione di Marte. Perché solo nel nostro sistema solare ce ne sono quattro – che si sono evoluti in modo molto diverso dopo la loro formazione nella calda nebulosa solare: mentre la Terra è amica della vita, Venere è un inferno luminoso e Mercurio ha enormi fluttuazioni di temperatura.

Marte è freddo e inospitale, con quasi nessuna atmosfera e nessun campo magnetico per proteggere la superficie. Tuttavia, le missioni cercano sempre la vita lì – l’ultima è stata La “perseveranza” della sonda su Marte ha risposto a una domanda importante*, foto, inviato dal rover della NASA sulla Terra*causare un putiferio e Un video della NASA mostra un evento storico su Marte*. (scheda) * vista fr.de da IPPEN.MEDIA.