Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

L’olio di palma favorisce la diffusione del cancro – La dieta come nuova cura contro il cancro?

La dieta come nuovo trattamento per il cancro?
L’olio di palma favorisce la diffusione del tumore

Il cancro metastatico è una delle principali cause di morte nei pazienti oncologici. Un nuovo studio mostra come gli acidi grassi nell’olio di palma promuovono la metastasi dei tumori e come questo processo possa essere fermato in futuro.

Gli acidi grassi nell’olio di palma contribuiscono alla diffusione del cancro. Questo è ciò che hanno scoperto gli scienziati dell’Istituto di ricerca biomedica (IRB) di Barcellona. Lo studio, pubblicato sulla rivista Nature, ha dimostrato che l’acido palmitico favorisce le metastasi orali e il cancro della pelle. “C’è qualcosa di molto speciale nell’acido palmitico che lo rende un potente promotore di metastasi”, ha detto a The Guardian Salvador Aznar-Bennett dell’IRB.

In futuro, i piani dietetici potrebbero integrare alcuni trattamenti contro il cancro. Tuttavia, gli scienziati avvertono che i pazienti non si abbandonano alle diete. “Penso che sia troppo presto per sapere che tipo di dieta possono mangiare i pazienti con cancro metastatico che rallenterà il processo di metastasi”, ha detto Aznar-Penetta al Guardian.

È già noto nella scienza che l’assunzione di acidi grassi contribuisce alla formazione di metastasi. Lo studio IRB ha esaminato in dettaglio se tutti gli acidi grassi promuovono le metastasi. I risultati hanno mostrato che l’acido oleico e linoleico non hanno incoraggiato questo processo nei topi, mentre l’acido palmitico lo ha fatto.

La dieta come cura per il cancro

Lo studio integra le prove già note che la dieta può essere utilizzata per migliorare i trattamenti contro il cancro esistenti. Le cellule cancerose hanno bisogno di determinati nutrienti per diffondersi, specialmente in fasi critiche come le metastasi. Quindi alcune diete possono prevenire la diffusione di questa malattia.

Precedenti studi hanno dimostrato che solo poche cellule in un tumore hanno la capacità di diffondersi. Sono proprio queste cellule cancerose che sembrano essere particolarmente dipendenti dagli acidi grassi. Un recente studio dell’Immigration and Refugee Board lo limita all’acido palmitico, che si trova nell’olio di palma, ma anche in una varietà di altri alimenti come burro e olio d’oliva.

Lo studio sui topi ha scoperto che i tumori del cavo orale e della pelle avevano maggiori probabilità di diffondersi se ai topi veniva somministrato anche acido palmitico. Altri acidi grassi come l’acido oleico e l’acido linoleico – gli acidi grassi omega-9 e omega-6 presenti in alimenti come olio d’oliva e semi di lino – non hanno avuto lo stesso effetto. Nessuno degli acidi grassi esaminati ha aumentato affatto il rischio di cancro.

Cellule cancerose in stato di rinnovamento

L’acido palmitico sembra alterare alcune funzioni dei geni nelle cellule tumorali. Ciò consente loro di riconoscere meglio gli acidi grassi e di utilizzarli in modo più efficiente. L’acido palmitico sembra ripristinare le cellule tumorali in uno stato rigenerativo. Questo crea reti al di fuori del tumore, che è noto per essere un passo fondamentale nella sua diffusione.

Il cancro metastatico rimane una delle principali cause di morte tra i malati di cancro. Spesso il cancro può essere curato solo in questa fase, ma non può essere curato. Questo studio può aiutare a ridurre le metastasi Per prevenire i malati di cancro. Come riportato da The Guardian, gli scienziati hanno in programma un altro studio utilizzando proteine ​​che interferiscono con la risposta del tumore all’acido palmitico. “Questo è un approccio più realistico al vero trattamento che non dipende dal fatto che al paziente piaccia la Nutella o la pizza”, ha detto Aznar Bennett al giornale. “Giocare con le diete è molto complicato”.

READ  Eclissi lunare totale maggio 2021 - Presto "Blood Moon"