Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Local Motors ha smesso di funzionare?  quali sono le ragioni?

Local Motors ha smesso di funzionare? quali sono le ragioni?

La casa automobilistica americana Local Motors, famosa per il suo bus navetta a guida autonoma “Oli” stampato in 3D, ha chiuso la sua azienda. Le segnalazioni si stanno accumulando. La mossa sorprende molti osservatori aziendali, anche perché non c’è ancora una dichiarazione ufficiale da parte di Local Motors. Prendiamo questo evento come un’opportunità per dare un’occhiata al lavoro di Local Motors negli ultimi anni.

Spettacolo

La casa automobilistica statunitense Local Motors è una società che nel 2014 si è occupata sempre più spesso dell’uso della stampa 3D e di altre nuove tecnologie per costruire auto a guida autonoma. Utilizzando Ollie è stato realizzato un bus navetta a guida autonoma, i cui componenti possono essere prodotti quasi interamente utilizzando stampanti 3D. L’azienda ha visto uno sviluppo costante dalla sua fondazione nel 2017. Di recente abbiamo segnalato aggiornamenti stampati in 3D per Olli 2.0. Ma da metà gennaio si sono accumulate notizie secondo cui Local Motors ha cessato l’attività. Jeff Holwell, Associate Director of Information Technology dal 2016 conferma (ufficiosamente) In un post su LinkedInche Local Motors ha interrotto la produzione. Motivo per cui dobbiamo guardare indietro al lavoro di Local Motors.

Come è iniziato tutto

Local Motors è stata fondata nel 2007 da JP Rogers. Sin dall’inizio, Local Motors si è affidata agli utenti della sua community online, che possono decidere in merito alla tecnologia e al design del veicolo.

Disegno dell'Aquila Ole M
L’Olli (nella foto) è stato aggiornato nel laboratorio di ricerca dell’EMU presso l’ACM. Si dice anche che Ole fornisca approfondimenti sulla sicurezza informatica dei veicoli a guida autonoma (Foto © GameAbove/Local Motors).

Sette anni dopo la sua fondazione, Local Motors è riuscita a produrre la prima vettura interamente utilizzando una stampante 3D, che prevedeva anche di esporre dal vivo in una fiera. Un anno dopo, seguì un carrello da golf stampato in 3D realizzato con materiali flessibili. L’LM3D Swim è stato il primo veicolo che Local Motors prevede di lanciare nel 2017.

L’azienda ha fatto il grande colpo nel 2016 con Olly, il bus navetta autonomo. Olly è un autobus che non è solo realizzato con una stampante 3D, ma ha anche abilità sociali. Può rispondere a domande e discutere argomenti con un massimo di 12 passeggeri che può trasportare.

Local Motors und Olli

Le capacità di Ole presso Local Motors gli hanno portato molto interesse e attenzione da parte dei clienti. Local Motors ha supportato potenziali clienti per il suo Shuttle Ole stampato in 3D attraverso partnership con Elite Transportation Services (ETS) con sede in Florida e Xcelerate con sede in Texas, con oltre 1 miliardo di dollari di finanziamenti.

Persone sul bus navetta "primo"
La navetta autonoma “Oli” stampata in 3D (nella foto) è stata il più grande successo di Local Motors (Foto © Local Motors).

Il bus navetta ha invaso gli Stati Uniti. Ollie si recò all’Università di Buffalo. In un programma pilota, Ole ha supportato l’esercito degli Stati Uniti nella consegna dei pacchi. L’anno scorso, il bus navetta autonomo stampato in 3D era dotato di pneumatici Goodyear Airless. Perrone Robotics fornisce a Ole un nuovo software e anche la Eastern Michigan University utilizza due autobus Ole nel suo campus.

Il bus navetta stampato in 3D è stato ora distribuito in 24 città negli Stati Uniti e in tutto il mondo, tra cui Australia, Belgio, Canada, Germania, Italia e Arabia Saudita. Alla fine di dicembre, Local Motors ha annunciato la sua auto Partecipazione al CES 2022 a gennaio. E ora i negozi sono stati chiusi il 14 gennaio 2022. Da dove sia venuta questa decisione improvvisa non si sa fino a quando Local Motors non l’ha commentata ufficialmente. Si ritiene sui social network che sia legato a un incidente nel dicembre 2021 con un primo trasferimento in bus in qualsiasi Secondo le notizie locali Un passeggero è rimasto gravemente ferito.

Cosa poi?

La fine di Local Motors è anche la fine dei veicoli autonomi stampati in 3D? non pensare. Ricercatori e sviluppatori stanno lavorando su più idee per realizzare veicoli autonomi stampati in 3D. In Cina è stato creato un nanogeneratore stampato in 3D per futuri veicoli autonomi e autonomi. PIX Moving sta lavorando anche su auto a guida autonoma stampate in 3D. Tra le altre cose, l’azienda si affida all'”algoritmo della muffa melmosa”. Inoltre, Local Motors dovrebbe anche essere accusata di errori di strategia aziendale. Lo sfondo dello sviluppo di un buggy del deserto (“Rally Fighter”) con motore V8 in un momento di cambiamento ambientale e, secondo i propri dati, la partecipazione di 30.000 membri della community allo sviluppo rimarrà molto probabilmente il segreto degli amministratori delegati. Questo non ha nulla a che fare con l’idea originale dell’azienda di “sviluppare soluzioni locali”.

tieniti informato

Continueremo a riferire sull’ulteriore sviluppo delle auto stampate in 3D e sulla stampa 3D nell’industria automobilistica e sullo sviluppo della stampa 3D in generale nella rivista 3D Borderless (iscriviti alla newsletter).

READ  Il ministro della digitalizzazione visita le aziende di Bayreuth