Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

L’Italia vaccina le isole per stimolare il turismo

MioDopo il violento conflitto iniziale tra le regioni del sud del Paese e il governo centrale di Roma, l’Italia lancia ora un’operazione nazionale per le isole senza Govt. Questo venerdì, nelle Isole Alien a nord della Sicilia, inizia la vaccinazione completa degli adulti. Sull’isola di Salina, civili e paramedici militari dovrebbero somministrare la prima dose del vaccino a circa 1.400 adulti.

L’ultimo fine settimana dovrebbe completare questo processo. L’obiettivo è fornire la completa immunità a tutti i residenti permanenti delle isole e al personale stagionale delle attività turistiche e ricettive con le due dosi di vaccino richieste all’inizio dell’estate. Nella prima fase, le persone su piccole isole con o senza strutture mediche di base dovrebbero essere vaccinate. Le vaccinazioni vengono poi effettuate su grandi isole come Lampedusa e Linosa, gli “avamposti” del sud Italia nel Mediterraneo. La chirurgia del vaccino inizia domenica.

Resistenza da zone di villeggiatura nel paesaggio

A metà aprile, i leader regionali in Sardegna e Sicilia hanno scritto al governo di Roma, chiedendo che tutti i 6,6 milioni di residenti permanenti su entrambe le isole fossero vaccinati. Tra le isole più grandi del Mediterraneo, con il turismo più sviluppato, la rinascita del turismo “potrebbe svolgere un ruolo importante nel rilanciare la nostra economia”, si legge nella lettera. Nei porti e negli aeroporti delle isole è facile verificare tutti i passeggeri che necessitano di dimostrare la vaccinazione, il recupero o un test negativo con un “passaporto verde”.

Il progetto ha incontrato una feroce opposizione da parte delle località di villeggiatura paesaggistiche che non volevano essere lasciate indietro rispetto alle isole. A livello nazionale, quasi il 26% dei 60 milioni di persone in Italia è vaccinato con la prima dose. Un buon undici percento ha ricevuto una seconda dose. Il turismo rappresenta il 13 per cento della potenza economica dell’Italia, ma le entrate del turismo sono diminuite di oltre la metà nell ‘”anno contagioso” del 2020.

Capri crede che la popolazione tornerà alla normalità quando la malattia sarà prevenuta.


Capri crede che la popolazione tornerà alla normalità quando la malattia sarà prevenuta.
:


Immagine: Reuters


Dopo aspre trattative con Roma, il socialdemocratico Vincenzo de Luca, leader regionale della regione Campania, ha potuto confermare la popolarità degli abitanti delle isole di Capri, Ischia e Procita nel Golfo di Napoli, soprattutto tra i turisti. Dovrebbe essere completamente vaccinato indipendentemente dalla priorità nazionale. Dall’ultima settimana di aprile, la campagna di vaccinazione di massa è progredita così tanto che entro metà maggio saranno in grado di fornire una valutazione “govt-free” – almeno per quanto riguarda la somministrazione della prima dose di vaccino.

primo ministro Mario Draghi ha annunciato l’apertura dell’Italia al turismo da metà maggio. I turisti dall’estero possono viaggiare liberamente in tutte le 20 regioni del paese con un “passaporto verde” nazionale. Sotto forma di “passaporto verde” per l’Italia, deve essere inizialmente notificato un certificato di vaccinazione, una prova di recupero o un certificato di prova del paese di nascita, che non deve superare le 48 ore. In seguito è prevista l’introduzione del “passaporto verde” elettronico. In Alto Adige, da questa settimana, i visitatori provenienti da casa e dall’estero possono visitare ristoranti ed eventi con il “Green Pass” e usufruire dei servizi delle strutture ricettive. Entro la metà di maggio dovrebbe essere ridotto anche il dovere di isolamento di cinque giorni all’ingresso in Italia.

READ  Liberato in Italia "Lifeline" Captain Glass-Peter Reich