Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

L’Italia interroga il MES

KLas Regling dovrebbe (o potrebbe) essere in custodia. Il mandato del capo dell’Euro Crisis Fund scade il 7 ottobre ESM Ufficialmente. Dalla primavera, i ministri delle finanze dell’euro sono alla ricerca di un successore della Germania, che lunedì compirà 72 anni. Da allora, finora non sono stati in grado di mettersi d’accordo su nessuno dei quattro candidati.

Negli ultimi mesi, a Reckling è stato ripetutamente detto che non può rimanere in carica dopo la scadenza del suo mandato, poiché il trattato ESM lo esclude. Questo argomento legale è il motivo principale per cui i ministri sono sotto pressione: secondo loro, avrebbero dovuto in effetti scegliere il successore di Reckling come governatori dell’ESM nella riunione di lunedì a Lussemburgo.

Ma non arriva niente. Il capo dell’Eurogruppo, Paschal Donohoe, ministro delle finanze irlandese, non ha ancora trovato un candidato degno di consenso. Un funzionario dell’UE ha dichiarato giovedì che l’irlandese aveva “testato” nomi diversi da quando gli ultimi due candidati al primo turno, il lussemburghese Pierre Grammegna e il portoghese Joao Leo, si erano ritirati. Nessun candidato ha nemmeno una remota possibilità di vincolare l’80 percento richiesto del capitale sociale dell’ESM. Tuttavia, si è fiduciosi che un nuovo capo del fondo verrà trovato “presto”.

“Nessun risultato significativo”

Apparentemente l’ESM non è così ottimista. Ora è stato deciso internamente che Reckling può rimanere come manager per il momento fintanto che non prende “decisioni importanti”. Il Servizio giuridico del Consiglio dei ministri dell’Unione Europea ha approvato questo regolamento, in modo che l’eccezione legale all’ubicazione di Reckling non trovi applicazione per il momento. In ogni caso, il capo dell’ESM non dovrà prendere decisioni importanti nei prossimi mesi.

READ  Scandalo rifiuti tossici in Italia: ex manager siderurgico incarcerato da più di 20 anni per inquinamento ambientale