Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Le imprese dovranno pagare di più nel 2022

Le imprese dovranno pagare di più nel 2022

a partire dal Rhonda Bachmann
L’anno prossimo, le aziende dovranno scavare più a fondo nelle proprie tasche quando utilizzano Microsoft 365. Microsoft lo sta giustificando con la nuova funzionalità disponibile per gli utenti da quando è stato introdotto l’abbonamento. Tuttavia, i clienti privati ​​sono attualmente esclusi dall’aumento dei prezzi.

Microsoft Office 365 è stato rilasciato ben dieci anni fa. A quel tempo, il servizio web per le applicazioni d’ufficio era disponibile per le piccole e medie imprese. Il servizio è stato ora rinominato Microsoft 365 e serve aziende e clienti privati.

Tuttavia, i clienti commerciali ora devono prepararsi per il loro primo adeguamento del prezzo dieci anni dopo l’applicazione. A partire dal 1° marzo 2022, Microsoft aumenterà il prezzo per utente a tutte le tariffe in tutto il mondo. Quindi il prezzo per utente e mese cambia nelle rispettive categorie di prodotti come segue:

  • Microsoft 365 Business Basic (da $ 5 a $ 6)
  • Microsoft 365 Business Premium (da $ 20 a $ 22)
  • Office 365 E1 (da $ 8 a $ 10)
  • Office 365 E3 (da $ 20 a $ 23)
  • Office 365 E5 (da $ 35 a $ 38)
  • Microsoft 365 E3 (da $ 32 a $ 36)

Non è ancora noto come andranno a finire i prezzi in Germania. Come annunciato dall’azienda, l’aumento dei prezzi al momento non interessa nessun istituto di istruzione e anche i consumatori finali ne saranno esclusi.

Microsoft giustifica l’aumento con il fatto che il servizio è stato costantemente migliorato e dotato di funzionalità aggiuntive sin dalla sua introduzione. Ulteriori funzionalità per le aziende seguiranno nei prossimi mesi, come la convocazione di riunioni nei team del servizio telefonico di Microsoft. Inoltre, Redmond vuole offrire un’assistenza clienti interattiva in 44 lingue e dialetti.

READ  La città di Lehrte ha intervistato 1000 aziende

quelli: Microsofte golem






Realtà mista nel test: sentimenti contrastanti



PCGH Plus: Alla fine dello scorso anno sono usciti diversi visori per realtà mista. Il mondo della realtà virtuale va conquistato con semplici plug and play senza apparecchiature di tracciamento e senza stent informatici. Dovrebbe… Questo articolo proviene da PC Gamers 07/2018.
Di più …


Vai all’articolo


I link contrassegnati con * sono link di affiliazione. I link di affiliazione non sono pubblicità perché siamo indipendenti nella ricerca e selezione dei prodotti offerti. Riceviamo una piccola commissione sulle vendite dei prodotti, che utilizziamo per finanziare parzialmente i contenuti gratuiti del sito.

READ  Superare i colli di bottiglia: autoesame gratuito dell'azienda