Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

L’abbaiare di Putin sbava a suo favore

L’abbaiare di Putin sbava a suo favore

wSegue l’esibizione di persone appartenenti al sovrano russo Vladimir Putin Lavorare come ministro, deputato, capo di agenzia o altro lavoro pubblico ha molte esperienze passate: urla, smentite, accuse, con parole, confronti e immagini che sembrano derivare dallo stesso tipo di problemi. Come se stessero gareggiando per superarsi a vicenda nell’odio dell’Occidente e dell’Ucraina. La dimensione non indica necessariamente l’influenza dell’attore in questione. I funzionari del Cremlino si contendono l’attenzione e il favore dell’uomo che ha già iniziato i discorsi: Vladimir Putin.

Esempi notevoli Dmitrij Medvedev. L’avvocato, come molti dei suoi seguaci, conosce Putin dai giorni insieme a San Pietroburgo nei primi anni ’90, un tempo incarnava la speranza di una Russia più libera e democratica per alcuni. Questo è stato già esagerato negli anni dal 2008 al 2012, quando Medvedev ha sostituito Putin come capo di stato, che dopo due mandati da presidente è stato costretto a sospendere a causa della costituzione e diventare primo ministro.

Ma a quel tempo fu firmato un Trattato sulla riduzione delle armi nucleari strategiche con gli Stati Uniti e la Russia lo ampliò con gli Stati Uniti Ucraina Trattato per stazionare la sua flotta del Mar Nero in Crimea, e le foto di quegli anni mostrano Medvedev allegramente al fianco dell’allora presidente degli Stati Uniti Barack Obama. Nel 2010, Steve Jobs ha regalato a Medvedev un iPhone 4 mentre visitava Apple in California e ha lanciato Medvedev, uno dei primi utenti dei social media. Successivamente si è scoperto che il dispositivo non è utilizzabile in Russia a causa del divieto del provider.

Medvedev prende in giro i politici occidentali

Oggi non passa giorno senza nuovi fallimenti di Medvedev, soprattutto sui social. È vice capo del Consiglio di sicurezza nazionale dal 2020 dietro Putin. Gli strumenti stilistici preferiti da Medvedev sono i confronti nazisti, con i quali copre Ucraina e Germania. Di recente ha preso in giro il ministro degli Esteri tedesco Annalena BarbukChe ha accusato la Russia di usare la fame come arma di guerra alla luce del divieto di esportazione di grano dall’Ucraina.

READ  Bild in arrivo nella capitale dopo la notte dei razzi - come stai, Tel Aviv? Politica all'estero