Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

La stella dell’ESC torna a recitare: “Posso immaginare”

Michael Schulte ha raggiunto il quarto posto all’Eurovision Song Contest nel 2018. Immagine: globale

Colloquio

14/05/2022, 12:1214/05/2022, 13:04

Sofia Sirman

Con l’emozionante canzone “You Let Me Walk Alone”, Michael Schulte è arrivato quarto per la Germania all’Eurovision Song Contest 2018 in Portogallo, un risultato che continua a distinguersi ancora oggi. Da allora, nessun candidato tedesco è stato in grado di capitalizzare il successo del 32enne. Anche negli anni precedenti, gli artisti tedeschi hanno raggiunto costantemente solo l’ultimo o il penultimo posto.

Michael Schulte non solo ha avuto successo in ESC, ma è anche riuscito ad affermarsi come cantautore. È sempre stato a terra. Vive nello Schleswig-Holstein con la moglie e due figli.

Watson ha parlato con il musicista di cosa pensa dell’ingresso della Germania quest’anno come “Rockstars” e quale paese ha le migliori possibilità di vincere.

Watson: Stai seguendo l’ESC di quest’anno?

Michael Schulte: Ovviamente ho osservato la decisione iniziale. A parte questo, conosco bene altre canzoni di diversi paesi. Sono sempre stato un fan di ESC, anche prima di essere coinvolto. Da bambino guardavo l’Eurovision Song Contest con la mia famiglia. Era sempre il mio giorno preferito dell’anno, pensavo fosse meglio del Natale o del mio compleanno.

Ancora più caldo del tuo compleanno?

Ho sempre pensato che assegnare punti fosse una bella cosa, anche se la Germania spesso sbagliava. Quando ero giovane ho trovato questa tensione assolutamente meravigliosa. Tutto ciò che è più folle in seguito mi ha permesso di salire io stesso su questo podio. E ora Malik Harris ha la stessa opportunità e può competere per la Germania. Questo è un grande onore.

E cosa ne pensi della sua canzone “Rockstars”?

Penso che il proprietario di un musicista molto bravo sappia sicuramente cosa vuole e cosa rappresenta. Sono sicuro che ci rappresenterà con dignità. È un bravo cantante e non sono preoccupato che dopo quello andrà per la sua strada. Quale piazzamento è sufficiente alla fine? Certo, è sempre difficile dirlo. Gli auguro un piazzamento tra i primi 10.

“Ma non direi che è tra i primi cinque”.

Ma pensi che questo sia realistico?

“Rockstars” è la migliore canzone inviata dalla Germania negli ultimi anni. Malik è anche un artista molto forte. Può davvero fare qualcosa e puoi dirlo sul palco, è molto importante. Ma non direi che è tra i primi cinque. Devi essere sincera.

READ  Fuochi d'artificio culturali - Annunci

Tutto questo sarà migliore dei posizionamenti tedeschi negli ultimi anni …

Non credo che finirà neanche in fondo. Sarebbe del tutto immeritato e un peccato. A meno che non abbia dato una performance davvero terribile. Lo vedo in un buon centrocampo e ha una possibilità forse anche di entrare tra i primi dieci. Tuttavia, suona nel primo tempo e ho un po’ paura di dimenticare la canzone dopo.

Com’è?

“Rockstars” non è una canzone estrema. Non si emoziona troppo, non impazzisce. Ma questo è molto importante per le canzoni ESC. Spero che la sua parte rap sia un po’ più importante. Altrimenti, non ci sarebbe molto rap nella competizione. Porta così tanta emozione in questa parte, che mi ricorda anche un po’ Eminem. E forse è quello che abbiamo ricordato alla fine.

Quale paese ha le migliori possibilità di vincere?

L’Ucraina è un tema importante all’ESC di quest’anno. Molti credono che a causa della guerra l’Ucraina possa vincere. Ma non posso condividerlo, perché hanno anche una canzone molto buona e orecchiabile. Lo vedo sicuramente tra i primi cinque. Ma è possibile che alla fine ottengano uno o due punti in più per solidarietà.

“Se dovessi indovinare, probabilmente sarebbe l’Italia o l’Ucraina”.

Qual è la tua canzone preferita?

La mia preferita è la canzone italiana “Privede” di Mahmoud e Blanco. Tuttavia, durante le prove, ho visto che purtroppo hanno cantato un po’ fuori chiave. Potrebbe costare loro una vittoria. Ma ovviamente sarà interessante per l’Italia difendere il titolo. Mi piacciono anche le canzoni dalla Svezia e dall’Olanda. Sam Ryder dall’Inghilterra è probabilmente uno dei migliori cantanti. Penso che anche la canzone sia buona, ma penso che forse l’avrebbe portata a casa con una canzone migliore. Se dovessi indovinare, probabilmente era l’Italia o l’Ucraina.

Ancora Italia, intendi davvero?

Le canzoni degli ultimi anni sono sempre state fantastiche. Penso che l’Italia avrebbe vinto l’anno prima di Manskin, quando l’ESC si ritirò. Pubblicano costantemente grandi artisti e l’italiano è una grande lingua nella musica.

READ  Le informazioni sono disponibili in un linguaggio semplice - Südtirol News

Ho appena menzionato i contributi di Italia e Svezia, entrambi i paesi hanno gare consolidate. In Germania non esiste una struttura così fissa, cosa ne pensi?

In Svezia e in Italia, questo è molto celebrato. L’intera nazione guarda al Consiglio Economico e Sociale. Lo nota perché sembra che ogni artista del paese voglia competere. Anche qui in Germania c’è stata una decisione preliminare, ma su scala molto minore rispetto al Melodifestivalen in Svezia o al festival di Sanremo in Italia. Tale competizione sarebbe positiva per la qualità delle canzoni tedesche. Al momento, gli artisti tedeschi non sono entusiasti di andarci perché hanno paura di non avere successo lì.

Quest’anno abbiamo avuto una band popolare che avrebbe voluto rappresentare la Germania, ed era Electric Callboy. Ma non hanno nemmeno partecipato al turno preliminare di ARD. Che cosa ne pensi?

mi sarebbe piaciuto. Mi è piaciuta anche la canzone che hanno dato. Nel turno preliminare, è stato sicuramente arricchente e l’Electric Callboy è ben noto e di successo a livello internazionale. Sicuramente avrebbero suscitato l’eccitazione nello stadio all’ESC, dato che quest’anno ci sono molte ballate e canzoni mid-tempo. Forse vorrai candidarti di nuovo l’anno prossimo, penso che sarà eccitante.

“Non ho mai detto ‘no’ prima. Chissà, posso benissimo immaginarlo tra qualche anno”.

Dopo tanti fallimenti negli ultimi anni, indipendentemente dalla tua partecipazione, la Germania dovrebbe continuare a competere nell’ESC?

Sì, comunque. Naturalmente! Sono sempre pronto a supportare e aiutare.

Questo significa che vuoi farlo di nuovo?

Non ho mai detto “no”, chissà, posso certamente immaginarlo tra qualche anno. Penso che il Consiglio economico e sociale non dovrebbe essere perso qui in Germania. È una grande competizione, anche se negli ultimi anni le cose sono andate storte.

Stai ancora beneficiando della tua coscienza ESC?

È stata una svolta per me e mi ha aperto molte porte. Ma devi passare attraverso queste porte. Quindi devi consegnare dopo aver premuto ESC. E se non funziona, sei di nuovo lontano dalla finestra. Anche Roman Lob aveva una buona reputazione in quel momento. Ma poi non ha raggiunto la svolta.

Come l’hai gestito?

Ho lavorato molto e scritto molte belle canzoni e fortunatamente quelle canzoni sono state trasmesse alla radio. Ora ho sette o otto migliori canzoni radiofoniche, quindi sono fortunato a dire che ho dato prova di me stesso.

READ  Celebrity Hunt Amazon Prime: partecipanti, inizio, streaming - Tutte le informazioni sulla serie di avventure di realtà reality

Il tuo nuovo singolo “With You” è stato rilasciato venerdì. Di cosa parla la canzone?

Si tratta di una relazione profonda tra due o più persone. Quando sono in tour, sono spesso in viaggio per giorni. Poi la mia famiglia resta a casa, ma ho la sensazione di portarla nel cuore e quindi di portarla con me. Questa sensazione di connessione dà forza. Quando ho scritto la canzone, ho pensato anche a una relazione fallita, per esempio. Dove due persone si rendono conto che c’è molto di più da amare di una semplice amicizia profonda. Dovrebbe essere un messaggio positivo: qualunque cosa accada tra due persone, la relazione speciale rimane.

Come è cambiata la tua musica negli ultimi anni?

Ogni artista si sviluppa negli anni. Ma è anche perché vuoi solo provare altre cose. Ho iniziato molto presto suonando principalmente la voce, e all’inizio scrivevo canzoni. Ma anche per quanto riguarda la mia musica, all’inizio ero molto calmo e molto vocale. Questa tendenza si è poi trasformata in una tendenza “folk”, che è stata molto popolare per un po’ con band come Mumford and Sons o Mighty Oaks. Anche il mio album del 2014 The Arising è stato molto grintoso. È un album bellissimo di cui sono ancora orgoglioso. In generale, tuttavia, si è evoluto in una direzione mainstream e sta diventando sempre più popolare.

E in termini di contenuto?

All’inizio della mia carriera ho avuto molti problemi tristi ed ero molto triste. Almeno da quando mi sono sposato e ora ho anche un padre, il mio atteggiamento nei confronti della vita era, ovviamente, completamente diverso. Pertanto, anche i soggetti sono diventati più positivi. All’ESC, mi hanno presentato una canzone, ma per me era anche importante dimostrare che so fare di più che cantare e scrivere. Anche la mia nuova canzone è più avanzata. Penso che sia bello avere un buon mix.

Guarda il nuovo video di “With You” di Michael Schulte qui: