Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

La pressione aumenta sulla Cina a causa di Corona: il capo dell’OMS: “Succedono incidenti di laboratorio” – Politica estera

Il Corona virus è di origine naturale o proviene da un laboratorio cinese?

Per un anno e mezzo, l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha evitato o considerato questa domanda come tale “Teoria di cospirazione” Calcio. La missione dell’OMS, inviata a Wuhan, in Cina a gennaio, ha zoonosi Il salto naturale del virus dagli animali all’uomo è l’unica ipotesi iniziale che deve essere indagata. L’origine artificiale del virus è stata considerata a priori ‘Mai probabile’ Praticamente impossibile.

Nel luglio 2021 la situazione era completamente diversa. La pazienza dell’OMS con la Cina si sta esaurendo. Il capo dell’Organizzazione mondiale della sanità, Tedros Adhanom Ghebreyesus, ha dichiarato giovedì che la sua organizzazione avvierà una nuova indagine sull’origine del virus.

A tal fine, Tedros ha invitato con un tono insolitamente duro a non rifiutarsi di lavorare con l’OMS: “Ci aspettiamo che la Cina sostenga questa prossima fase del processo scientifico condividendo tutti i dati rilevanti in uno spirito di trasparenza”.

era prima Tedros L’origine di laboratorio del virus, che finora ha ucciso più di 4,1 milioni di persone in tutto il mondo, non può più essere esclusa per la prima volta. “Sai, io stesso ero un tecnico di laboratorio e un immunologo e lavoravo in laboratorio. E gli incidenti di laboratorio accadono. È normale”, ha detto ai giornalisti sbalorditi.


Nel laboratorio di Wuhan, i cinesi studiano da anni i coronavirusFoto: AP

L’Organizzazione Mondiale della Sanità corregge il luogo del “primo” contagio

In precedenza, l’Organizzazione mondiale della sanità ha dovuto ammettere che uno studio congiunto con scienziati cinesi ha messo l’origine del virus Corona su una mappa sulla riva sbagliata del fiume Yangtze, che scorre attraverso la città di Wuhan.

Questo è importante perché il mercato umido del cibo in scatola a Wuhan, da cui il virus si è diffuso secondo le affermazioni della Cina, è sulla presunta banca della prima infezione da corona.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha dichiarato al Washington Post che si è trattato di un “errore sgradito” e che sarebbe stata prodotta una nuova mappa che sarebbe il primo (ufficiale!) cluster di infezioni da dicembre 2019 a diversi chilometri dal famigerato mercato di Wuhan.

Secondo le autorità cinesi, lì il virus è passato da animale a persona. Ma c’è grande scetticismo su questa versione delle cose oggi!


.Laboratorio Alta Sicurezza

Il laboratorio altamente sorvegliato dell’Istituto di virologia di Wuhan. Si trova sulla sponda del fiume Yangtze a Wuhan, dove si sono verificati i primi casi di coronavirusFoto: AFP/Getty Images

in base all’avviso “Washington Post”L’Organizzazione mondiale della sanità ha reagito così male che la “prima persona infetta nota” del coronavirus è stata erroneamente avvicinata al mercato.

Mentre in precedenza si diceva che la raccolta di infezioni vicino al mercato umido era un indicatore importante dell’origine del virus, un portavoce ha affermato che la posizione della prima infezione nota (ora a chilometri dal mercato) aveva teorie sull’origine del virus “non correlate”. Perché – secondo un’altra sorprendente svolta dell’Organizzazione mondiale della sanità – “il primo paziente attualmente conosciuto probabilmente non è il primo”.

In parole povere: l’OMS non crede più che il virus si diffonderà fino a dicembre, ma piuttosto – di conseguenza resoconti dei media Sulla base dei dati cinesi ufficiali cancellati oggi – a un’origine precedente del virus.

READ  Ex poliziotto dichiarato colpevole: la difesa chiede la libertà vigilata nel processo a George Floyd