Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

La misteriosa origine degli spaghetti alla puttanesca

Nel 2014, il famoso chef televisivo britannico Nigella Lawson ha pubblicato il suo sito web ricetta Sul loro sito web: Spaghetti alla puttanesca, un piatto di pasta tipico italiano. Sette anni dopo, nell’agosto 2021, Lawson ha abbandonato la sua versione di pasta nuovo nomeSlut’s Spaghetti – il nome italiano si traduce approssimativamente come “Whore Spaghetti” – è diventato il più mite “Spaghetti Slattern”.

Il quotidiano conservatore italiano ha apprezzato questo cambiamento Corriere della Sera affatto: Lawson accusato di eccessiva correttezza politica e falsamente affermato, il cuoco aveva chiamato il piatto con un nome offensivo. Dopo che Lawson l’ha chiesto al giornale, i funzionari hanno corretto il loro articolo, perché lo chef non voleva cancellare completamente il nome, non ha più usato la traduzione diretta.

Lawson ha scritto sul suo blog che il cambio di nome è stato ispirato da una conversazione su Twitter con l’utente Jim Hewitt. Ha detto che la ricetta gli ricordava i giorni in cui sua madre cucinava con ingredienti che trovava sullo scaffale. Diceva sempre: “Zitta. Non posso!” – Hanno “slacciato”.

Questa ricetta di pasta, che utilizza ingredienti come acciughe, pomodori, olive, capperi e aglio, è in realtà perfetta per i giorni pigri. La parola inglese “slattern” non significa davvero pigra, ma piuttosto descrive una donna sciatta e scortese. Molti dizionari lo elencano come sinonimo di “sgualdrina”. Questo fa sorgere la domanda, perché di tutte queste parole negative una dovrebbe essere migliore dell’altra. Inoltre, non è chiaro da dove il piatto abbia preso il nome tipico.

READ  Thomas Gottschalk perde la pazienza con RTL: "Stai zitto!" - Celebrato dagli spettatori


ANCHE IN VICE: Durante la raccolta dei pomodori con il dio della pizza Frank Pinello e la sua famiglia


Secondo l’autore del libro Luca Cesari La storia della pasta in dieci piattiL’origine esatta della ricetta non può essere fatta risalire. A sua conoscenza, il piatto è apparso per la prima volta nei libri di cucina negli anni ’50 e ’60. Ma i sughi per pasta con olive, capperi e acciughe erano già citati all’inizio del secolo.

“È sicuramente una nuova ricetta”, dice Cesari, “ma non posso dire molto di più a riguardo dei miti che trovi online su di essa”.

Giornale quotidiano Napoli oggi per me C’è chi è convinto che il proprietario di un bordello vicino a Roma abbia inventato gli spaghetti alla puttanesca. Altri hanno detto che l’inventore era il proprietario di un bordello di Quartieri spagnoli Recitare a Napoli. Altri ancora sostengono che il nome fosse un riferimento alla salsa verde, rossa e viola, tutti i colori della biancheria intima indossata dalle donne in questi bordelli. Altri ancora dicono che una prostituta di nome Yvette LeFrancis ha prima cucinato il piatto e poi gli ha dato il nome della sua professione.

Tuttavia, la teoria del bordello non funziona del tutto. Gli ingredienti della salsa alla puttanesca sono così comuni e facili da preparare che la presunta origine eccezionale sembra inverosimile. Quindi l’ho già detto Cucina teorica praticaLibro di cucina italiano del XIX secolo, il piatto di pasta con capperi, olive e acciughe è uno dei capisaldi della moderna cucina napoletana.

READ  Mutsi Mapuz si inchina a Valentina Bahdi, con 10 punti

Ciò che non sembra nemmeno conclusivo è la tempistica della prima menzione del nome. Il legame più stretto con la salsa puttansca si trova dopo approfondite ricerche nella guida enogastronomica del Touring Club Italiano del 1932. Tuttavia, il piatto in esso contenuto si chiama “Maccheroni alla marinara”.

Il nome “Spaghetti alla Puttanesca” sembra essere stato stampato per la prima volta nel 1961: nel romanzo ferita mortale La pasta è descritta come un piatto siciliano. La vera evoluzione: 1958, tre anni prima della pubblicazione del libro, I bordelli sono banditi in Italia. Certo, è possibile che il nome fosse già popolare all’epoca, se non altro perché non è mai stato stampato. Ma è molto improbabile.

Il sentiero porta anche a Bon Vivant sull’isola d’Ischia

Un’altra ipotesi sull’origine del nome ci porta all’isola mediterranea di Ischia, che si trova al largo di Napoli. in questo libro Cucina napoletana Dal 1977 l’invenzione del piatto è attribuita al pittore locale Eduardo Colucci, che si dice abbia invitato spesso nell’isola i suoi amici per poi servire loro la pasta alla puttanesca.

Nel 2005 scriveva un quotidiano italianoQuella salsa è stata in realtà inventata negli anni ’50 dal nipote di Colucci, architetto e aeronautico Sandro Petti. Una sera era nel suo ristorante Il Ransed Filoni Improvvisa un piatto veloce per i suoi ospiti semplicemente mettendo insieme “un po’ di merda” negli ingredienti – questo è anche conosciuto in Italia come “una puttanata”, che letteralmente significa “fare una puttana”.

Il termine “puttanata” non è realmente estraneo alla lingua italiana, poiché molte parolacce italiane si riferiscono in qualche modo alle donne, ai genitali femminili o al lavoro sessuale. Mentre tali espressioni sono state criticate a lungo in altre lingue, questo dibattito è solo all’inizio in Italia. È vero che le femministe italiane ora usano traduzioni di parole inglesi quando vogliono riferirsi al lavoro sessuale senza stigmatizzazione. Ma nella popolazione generale continuano a prevalere le espressioni negative della propria lingua.

READ  10 città più economiche per una gita di un giorno in Europa

Questo ci riporta a Nigella Lawson e al cambio di nome sulla sua pasta. Per molti questo passaggio è stato un segnale importante. Quello che non sei ancora riuscito a fare è spiegare perché questo semplice piatto di pasta ha avuto un nome così suggestivo in primo luogo. Potremmo non scoprirlo mai.

Segui VICE su Sito di social network Facebooke Instagrame Youtube e chattare.