Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

La Federal Reserve statunitense limiterà i suoi acquisti di obbligazioni all'inizio di questo mese

La Federal Reserve statunitense limiterà i suoi acquisti di obbligazioni all’inizio di questo mese

New York, Düsseldorf La Federal Reserve statunitense (Fed) inizia la sua trasformazione della politica monetaria: a partire dalla fine di questo mese ridurrà i suoi acquisti di obbligazioni di 15 miliardi di dollari al mese. La Fed ha annunciato questo mercoledì sera. Questo passo è stato compiuto “alla luce dei significativi progressi compiuti dal lavoro verso gli obiettivi della Commissione dallo scorso dicembre”.

I mercati hanno accolto la notizia con sollievo. Dopo che le borse statunitensi hanno perso leggermente prima della decisione della Fed, nel pomeriggio a New York hanno guadagnato terreno e gli indici S&P 500 e Nasdaq hanno raggiunto livelli record. L’analista degli investimenti di Sophie, Liz Young, ha spiegato che i partecipanti al mercato sono diventati più aggressivi nelle ultime settimane, sostenitori di una politica monetaria più restrittiva.

La Fed attualmente acquista 120 miliardi di dollari al mese, principalmente titoli di stato e titoli garantiti da ipoteca. Con il programma, la Federal Reserve sta iniettando denaro aggiuntivo nei mercati finanziari per mantenere bassi i tassi sui prestiti e stimolare l’economia. Gli acquisti sono iniziati all’inizio della crisi del Corona e hanno spinto il bilancio della Federal Reserve a un record di 8,5 trilioni di dollari.

Questi acquisti saranno ora ridotti durante il mese. Gli acquisti di Treasury saranno ridotti di $ 10 miliardi e di titoli garantiti da ipoteca di $ 5 miliardi. La Federal Reserve statunitense non ha indicato una data specifica.

I migliori lavori di oggi

Trova subito i migliori lavori e
Sei avvisato via e-mail.

La decisione era attesa dalla maggior parte degli analisti ed economisti ed è stata ben accolta dagli investitori. Il Vix Volatility Index, che misura l’ansia degli investitori a Wall Street, è sceso del tre percento. Poco prima che la decisione della Fed fosse annunciata, era ancora in aumento dell’1%.

READ  Verbale della Fed: la Fed statunitense mira a ridurre gli acquisti di obbligazioni quest'anno | newsletter

Sul mercato obbligazionario, il rendimento dei titoli di stato statunitensi a 10 anni è leggermente aumentato all’1,589%. D’altra parte, il dollaro ha leggermente aumentato le sue perdite nei confronti dell’euro.

Se la Fed ridurrà ulteriormente i suoi acquisti di obbligazioni a questo ritmo, scadranno nel giugno 2022. “Questo programma darà alla Fed l’opportunità di prendersi una pausa di inasprimento la prossima estate e quindi capovolgere la spirale dei tassi”, ha affermato il gestore di portafoglio Thomas Altmann di QC Partners per la prima volta in autunno.

Tuttavia, limitare (tapering) gli acquisti di obbligazioni è solo il primo passo verso il cambiamento della politica monetaria. Il secondo è aumentare i tassi di interesse chiave. Questo è attualmente nell’intervallo molto basso dallo 0,0 allo 0,25 percento.

Disegno

Esperti e investitori hanno attualmente opinioni divergenti su quanto velocemente continueranno i tagli dei tassi di interesse. Di recente, le aspettative di inflazione sono aumentate in modo significativo. Di conseguenza, alcuni investitori si aspettano che la Federal Reserve agisca più rapidamente.

Tuttavia, questa volta Powell ha chiarito ancora una volta che credeva ancora che l’inflazione fosse temporanea. Powell ha detto durante la conferenza stampa che si aspetta che l’inflazione diminuisca di nuovo nel secondo o terzo trimestre del prossimo anno. “Stiamo esaminando attentamente questo aspetto e modificheremo la nostra politica di conseguenza”, ha affermato.

Powell ha sottolineato che gli era chiaro che la Fed era responsabile non solo del mercato del lavoro, ma anche della stabilità dei prezzi. Sa anche che è difficile per le persone vivere di stipendio in stipendio quando la benzina o il riscaldamento diventano più costosi. Ma ha anche chiarito: “Non pensiamo che questo sia il momento giusto per alzare i tassi di interesse”. Il mercato del lavoro deve continuare a riprendersi per primo.

Quindi, lo stratega degli investimenti Young dubita che la Fed alzerà i tassi di interesse prima di settembre. “Dovrai continuare a ridurre e separare gli aumenti dei prezzi”, ha detto.

Mark Chandler, Chief Investment Strategist presso Banockburn Global Forex, ha scritto: Con il servizio SMS di Twitter: Powell “sembra rendersi conto che i prezzi continueranno a salire, ma vede ancora le cause come temporanee”.

“Con i colli di bottiglia dell’offerta che continuano a guidare i prezzi e la pressione sui salari da una carenza di manodopera, la Fed monitorerà da vicino gli sviluppi dei prezzi e osserverà i segnali che l’inflazione sta diventando più permanente e potrebbe segnalare in modo più fondamentale”, ha affermato l’economista Fitch Tig Barrick.

Ma per l’ex membro della Fed Robert Heller, il cambiamento nella politica monetaria non si sta muovendo abbastanza velocemente. “Stanno finalmente iniziando, ed è atteso da tempo”, ha detto Heller alla CNBC. “Sono contento che tu abbia fatto quello che hai fatto.” Ma questo non basta per frenare l’inflazione. “La Fed è ancora dipendente dal gas e questo non va bene per questa economia in forte espansione”.

Heller non è d’accordo con l’interpretazione di alcuni osservatori secondo cui la Fed è diventata un falco: “Non sono falchi. Questo è un piccione che sta finalmente cercando di muovere un po’ le ali”.

Con materiali dell’agenzia di stampa tedesca e di Reuters.

Di più: L’inflazione è in aumento, i tassi di interesse non lo sono al momento – la Banca centrale europea si attiene alla sua politica monetaria espansiva

READ  1993: L'azienda di Erzgebirge sviluppa un frigorifero senza CFC | Stampa libera