Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

La famiglia Kelly: Abbiamo lottato per sopravvivere a Parigi |  intrattenimento

La famiglia Kelly: Abbiamo lottato per sopravvivere a Parigi | intrattenimento

Kelly Family parla del punto più basso della sua vita |

Abbiamo lottato per sopravvivere a Parigi

È stato il periodo più buio della sua carriera.

La famiglia Kelly (“Anne Angel”) ha dovuto tenere la testa fuori dall’acqua nel 1982 dopo la morte della loro amata madre Barbara-Anne (36 anni) con esibizioni nella metropolitana di Parigi, mentre il padre Dan († 71) piangeva la sua ubriachezza.

Per il documentario RTL2 “The Journey Continues” (lunedì, 20:15), i famosi fratelli hanno rivisitato la metropolitana dopo 40 anni per comporre musica lì.

Patricia, Jimmy, Paul, Cathy, Joy e John Kelly (a sinistra) nella metropolitana di Parigi nel 1982

Foto: RTLZWEI, Dreiwerk Entertainment

“Cantavamo sei ore al giorno in metropolitana, ma eravamo in viaggio per almeno dieci, a volte dodici”, ricorda Cathy Kelly, 59 anni.

Joey Kelly, 49 anni: “Siamo stati inseguiti da sei a nove volte al giorno. Poi hai dovuto continuare a trovare un nuovo lavoro. Poi hai occupato i posti migliori. In inverno usciamo al buio la mattina e non scendevamo la metropolitana fino a quando non è stato di nuovo buio, abbiamo visto poca luce durante il giorno.

John, Kathy, Patricia e Jimmy Kelly (da sinistra) cantano in metropolitana.  Lo spettatore piange per l'emozione, cosa che spesso accade durante gli spettacoli in metropolitana

John, Kathy, Patricia e Jimmy Kelly (da sinistra) cantano in metropolitana. Lo spettatore piange per l’emozione, cosa che spesso accade durante gli spettacoli in metropolitana

Foto: RTLZWEI, Dreiwerk Entertainment

John Kelly (55): “Era una lotta quotidiana. La metropolitana di Parigi era pura sopravvivenza, devi combattere lì. Eravamo uno e quello che vivevamo a Parigi ora era magico e non puoi sopravvivere in metropolitana senza magia .”

Patricia Kelly (52): “Quando penso alla metropolitana, è una delle fermate più emozionanti della mia vita. In metropolitana, abbiamo lottato per ricostruire la nostra storia, la nostra musica e la nostra famiglia”.

READ  La figlia di Katzenberger lancia un avvertimento

Jimmy Kelly (51): “È stato uno dei momenti peggiori della nostra vita qui come comunità. Abbiamo combattuto qui per il nostro pane, il nostro affitto e la nostra sopravvivenza. La malavita di Parigi era in realtà il nostro mondo”.