Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Joe Biden tiene Tucker Carlson in un discorso

Joe Biden tiene Tucker Carlson in un discorso

  1. Pagina iniziale
  2. Politica

creatura:

da: Daniel Dillmann

Joe Biden e Tamara Keith, presidente di WHCA e corrispondente della Casa Bianca per la National Public Radio, alla cena dei corrispondenti della Casa Bianca a Washington. © Caroline Custer/Dott

Joe Biden viene picchiato alla cena dei corrispondenti della Casa Bianca. Ma è coinvolto anche il presidente degli Stati Uniti.

Aggiornato il 30 aprile alle 14:15Non ha resistito al pestaggio. Nel suo discorso ai giornalisti, il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha parlato dei numerosi successi della sua presidenza e ha concluso l’elenco con le seguenti parole. “Il lavoro non è ancora finito”, ha detto di recente Biden Fox News Broker lanciato.

Aggiornamento dal 30 aprile, 6:25: Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden si è espresso con forza a favore della libertà di stampa alla cena del Washington Press Corps. Biden ha detto sabato sera (ora locale) che una stampa libera è il pilastro di una società libera, non il suo nemico, un riferimento al suo predecessore Donald Trump che ha ripetutamente definito i giornalisti “il nemico del popolo”. La celebrazione del giornalismo di quest’anno ha visto giornalisti ingiustamente incarcerati per aver svolto il loro lavoro, come Ivan Gershkovitch del Wall Street Journal, che è in prigione in Russia.

Ma la festa, alla quale hanno partecipato molti giornalisti della capitale, oltre a star del calibro di John Legend e Chrissy Teigen, è anche una tradizionale occasione per deridere il presidente. Biden ha iniziato lui stesso. In base alla sua età, il presidente ha detto a circa 2.600 ospiti che ama il Primo Emendamento, che sancisce la libertà di stampa, non solo perché James Madison, che ha scritto il paragrafo nel 18° secolo, era un suo buon amico.

READ  Gli Stati Uniti stanno spostando le loro flotte nel Mar Baltico: un chiaro segnale per la Russia

Cena dei corrispondenti della Casa Bianca: è stata più seria del solito

Anche l’oratore principale della serata, il comico Roy Wood, non ha resistito alla tentazione di scavare nell’era Biden. In Francia, le persone stanno manifestando contro l’innalzamento dell’età pensionabile a 64 anni, e negli Stati Uniti un ottantenne sta chiedendo di poter lavorare altri quattro anni, secondo Wood, riferendosi alla decisione di Biden annunciata martedì di candidarsi per la pensione. Capitolo II. Anche lo stesso Biden ha dovuto ridere.

Nel complesso, quest’anno è stato più pericoloso di alcuni degli anni precedenti. La verità è sepolta con le bugie e le bugie rimangono come verità, ha detto Biden, forse anche per quanto riguarda Trump e molti dei suoi sostenitori che affermano e confutano ripetutamente che il risultato delle elezioni presidenziali del 2020 è stato fraudolento. Biden ha avvertito che questo alimenta odio e rabbia e mette in pericolo la democrazia.

“Cena dei corrispondenti della Casa Bianca”: focus su Joe Biden

Il primo rapporto: Washington, DC – Nel cuore del potere americano, sabato sera (29 aprile / ora locale) si tiene la “White House Correspondents’ Dinner”, un party non lontano dalla Casa Bianca a cui partecipano rappresentanti dei media di tutto il Paese invitato. La tradizione vuole che le figure di spicco del circo politico di Washington, DC, siano prese di mira dagli oratori. Quest’anno, Joe Biden sarà probabilmente il più colpito. Il presidente americano deve essere preparato a molto.

Perché quest’anno la Cena dei Corrispondenti tornerà al suo antico splendore. Se lo scorso anno l’evento è caduto sotto le rigide misure Corona, è stato completamente cancellato nel 2021 a causa della pandemia. Negli anni passati l’ospite più importante della festa, il presidente americano, non veniva nemmeno. Donald Trump aveva annullato il suo fidanzamento per tre volte di seguito, sfuggendo così alla derisione del panorama mediatico. Ma la cena di quest’anno all’Hilton Hotel di Washington, DC, è “esaurita”, ha detto a NPR Tamara Keith, presidente dell’Associazione dei corrispondenti e conduttrice.

La storia di Donald Trump alla cena dei corrispondenti

Nonostante la sua ignoranza degli inviti, Donald Trump in particolare ha una storia speciale in comune con la cena dei corrispondenti. Nel 2011, ha partecipato all’evento come presentatore di un reality show chiamato The Apprentice. L’attuale presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha colto l’occasione e ha fatto diverse battute su Trump. Ha ripetutamente attaccato Obama. La leggenda narra che quella notte Trump decise di candidarsi alla presidenza, salvo poi tornare da Obama.

La storia della cena dei corrispondenti della Casa Bianca a Washington, D.C

  • La cena è organizzata dal 1921 dalla “White House Correspondents’ Association”, un’associazione di tutti i corrispondenti che lavorano alla Casa Bianca.
  • Fino al 1962, solo gli uomini potevano partecipare alla cena dei corrispondenti a Washington, DC.
  • Dal 1983 sono i comici politici a raccontare barzellette sui rappresentanti dei media e della politica americani presenti.

Cena dei corrispondenti a Washington, DC con Joe Biden

A differenza di Trump, Biden si presenterà. Solo di recente l’80enne capo dello Stato ha annunciato che si sarebbe ricandidato nel 2024. Se eletto, alla fine del suo mandato avrebbe compiuto 86 anni. I sondaggi mostrano che la maggior parte degli americani pensa che l’età sia un grosso problema. Questa discussione dovrebbe diventare anche un argomento di conversazione a cena il sabato sera. Biden, come Obama, terrà anche un discorso a cena.

Il vicepresidente Kamala Harris accompagnerà il presidente a cena. È già chiaro che si candiderà nuovamente alla presidenza con l’ex senatore 58enne. A proposito, se succede qualcosa a Biden durante i suoi anni in carica, Harris diventerà automaticamente presidente degli Stati Uniti. (con agenzie)