Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Jan Böhmermann con le accuse contro lo Youtuber Fynn Kliemann

Fynn Kliemann è una YouTuber, influencer e multi-imprenditrice. Foto: dpa / Hauke-Christian Dittrich

Nell’attuale episodio di “ZDF Magazin Royal”, il moderatore Jan Boehmermann ha fatto serie accuse contro lo Youtuber e imprenditore Fynn Kliemann. Il 34enne deve esserlo fan Ha tradito ampiamente con il suo lavoro con le maschere.

Nel suo show di circa 30 minuti, che è stato pubblicato presto su YouTube nel cuore della notte, Boomermann ha rivelato che le maschere della star di Internet, che si diceva fossero eque e prodotte in Europa, erano già state prodotte su larga scala in Bangladesh e Vietnam.

Kliemann pubblicizza maschere prodotte in modo equo in Europa

Annunciato nella primavera del 2020, con l’inizio della pandemia di Corona influencer e l’imprenditore Finn Kleiman, Questo, insieme al suo partner in affari Tom Illbruck, porterà sul mercato maschere sostenibili e prodotte in modo equo.

Ha annunciato che le coperture per bocca e naso realizzate dalla sua azienda tessile, Global Tactics, sarebbero state prodotte “abbastanza” in Europa e vendute al costo. “Questa crisi non riguarda fare soldi, ma aiutare quante più persone possibile Persone Per aiutare chi ha urgente bisogno di aiuto in questo momento” “Corriere Weser”.

Tuttavia, il moderatore e autore satirico Jan Boehmermann ha rivelato su “ZDF Magazin Royal” che le informazioni fornite da Kliemann e Illbruck sui siti di produzione sono semplicemente false – Perché questi non sarebbero affatto prodotti in Europa, ma su larga scala negli stabilimenti tessili del Bangladesh e del Vietnam.

La squadra di Boomermann svela la maschera fraudolenta

Anche la vendita al prezzo di vendita era una bugia: secondo Böhmermann, i costi di produzione erano di 45 centesimi, ma Global Tactics vendeva le coperture per bocca e naso nel suo negozio online per 2,20 euro. Finn Kleiman […] Ha mentito sul profitto pianificato, ha ingannato i suoi clienti, ha ingannato il pubblico e i suoi fan”.Boehmermann e il suo team hanno scritto sul sito lmaafk.desu cui sono state motivate le accuse di falsificazione della maschera di Kliemann.

READ  La principessa Maria Annunchata von und zu Liechtenstein: celebrare un matrimonio da sogno

di fronte alla rivista “Business Insider” Kleiman ed Elbrück si sono presentati come “imprenditori socialmente responsabili”. Hanno donato 100.000 mascherine ai centri di accoglienza per rifugiati a Lesbo, in Sud Africa e in Bosnia. Senza notare che questi erano probabilmente inutilizzabili e il produttore li ha dati gratuitamente. “Si sono presentati come donatori di maschere imperfette”, il team di Boomermann ha continuato a criticare sul sito.

La rete è in fermento – ‘razzista’

Le accuse contro Kleiman hanno fatto scalpore sin dalla loro pubblicazione da parte di Boehmermann. occupazione Twitter L’influencer è pesantemente criticato: “Se è troppo costoso per te sbarazzarti delle mascherine difettose, e quindi le doni ai campi profughi. È incredibile…”ha scritto un utente di Twitter arrabbiato.

“Il razzismo funziona anche in modo tale che tu approfitti senza scrupoli dei neri e dei marroni del Sud del mondo e pensi ancora di avere l’integrità morale”, ha scritto il giornalista Malcolm Ohanoe su Twitter.

(attaccante)