Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Insider Preview Build 26080: Windows 11 sarà presto in grado di svuotare il Cestino utilizzando l'intelligenza artificiale

Insider Preview Build 26080: Windows 11 sarà presto in grado di svuotare il Cestino utilizzando l'intelligenza artificiale

Le nuove funzionalità AI nelle build di Windows 11 Insider Preview vengono ora rese disponibili a un gruppo più ampio di utenti e aprono la strada al principale aggiornamento AI di Windows 11 24H2. IL Rapporti basati su computer.






Microsoft aveva promesso che in futuro Assistant sarebbe stato in grado di eseguire completamente Windows. Il CEO Satya Nadella lo ha addirittura descritto come una sorta di nuovo pulsante di avvio. Copilot per Windows 11 è ancora molto lontano da ciò.

Le estensioni di Windows 11 mirano a rendere AI Assistant un pratico assistente quotidiano. Gli utenti possono ora inviare richieste a Copilot, ad esempio, per richiedere informazioni sulle reti Wi-Fi disponibili, visualizzare informazioni sul sistema, sulla memoria e sul dispositivo o chiedere informazioni sul livello della batteria.

Inoltre, ora l'Assistente può anche svuotare il cestino, attivare la modalità di risparmio energetico, richiamare il menu di avvio e ottenere un indirizzo IP.




Ancora più interessanti sono le funzionalità nell'area dell'accessibilità, dove Copilot offre anche opzioni. Gli utenti possono utilizzare l'Assistente per regolare le dimensioni del testo, attivare la lente d'ingrandimento dello schermo, avviare l'input vocale o modificare il contrasto.

READ  Nessun gioco d'azzardo, attività e costruzione a Pagonia Pioneers

Un altro punto forte è il nuovo plug-in Power Automate di Copilot. Ciò consente l'automazione delle attività, in particolare nelle aree di Excel, PDF e gestione dei file. Microsoft prevede inoltre di consentire all'Assistente l'accesso ai dati utente archiviati in OneDrive per fornire risposte personalizzate.

Windows Copilot non è attualmente disponibile in Germania e nell'Unione Europea a causa del Digital Markets Act (DMA). La data esatta di inizio non è ancora nota.