Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Il suono del supervulcano: perché i campi di flagelli rimbombano a causa dei terremoti

Il suono del supervulcano: perché i campi di flagelli rimbombano a causa dei terremoti

  1. Pagina iniziale
  2. il mondo

Premere

I terremoti provocati da un supervulcano in Italia preoccupano i suoi abitanti da mesi. Spesso sentono strani rumori tonanti. Gli esperti spiegano di cosa si tratta.

Pozzuoli – Mesi di brulicanti terremoti nei Campi Flegrei dell’Italia meridionale hanno sollevato il timore di un’eruzione supervulcanica o di un forte terremoto. Molte persone che sono in suspense con i tremori riferiscono di aver sentito tuoni, tuoni o ruggiti appena prima di sentire il tremore. Sono allucinazioni uditive o i suoni sono reali? Secondo i dati raccolti dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV), circa il 40 per cento delle persone riferisce di aver sentito un tuono prima di un terremoto.

L’influencer immortala il tuono che segue un terremoto

Nell’epicentro del terremoto si trova la fossa Solpadara. ©IMAGO/Antonio Balasco

Un testimone di ciò è TikTokker MICHELLENAPOLITANORAL. Negli ultimi mesi ha più volte visitato per i suoi mulinelli il cratere Solpadara, considerato una delle principali fonti di terremoti. Più volte il napoletano si immaginava nei momenti in cui la terra tremava e si sentivano i tuoni. I suoi fan hanno montato insieme i video e li hanno pubblicati su Facebook.

Michael è sempre molto emozionato nei video quando si verificano tuoni e scosse. Era presente anche quando il 16 ottobre 2023 si verificò il terremoto di magnitudo 3.6. Le segnalazioni di tuoni durante i terremoti risalgono a tempi antichi. «Oggi lo sappiamo», spiega in uno l’INGV Articolo Secondo il suo sito web, “i rumori sono causati proprio dalle onde sismiche”.

“Come un grande altoparlante”

Spiega la ricercatrice INGV Patricia Dosi: “Questo rumore, che si sente poco prima o contemporaneamente all’evento, è causato dalle vibrazioni della Terra, che agisce come un enorme altoparlante sotto di noi”. il terreno si solleva L’aria viene trasmessa e l’onda sismica viene convertita in onda sonora. La trasmissione è facilitata da fattori come la presenza di montagne vicine.

READ  L'Italia approva il ritiro di ChatGPT
Il grafico mostra come il terreno si trasforma in un gigantesco altoparlante durante un terremoto
Il grafico mostra come il paesaggio diventa un altoparlante gigante durante un terremoto © vampy1PantherMedia

Secondo Dosi, un terremoto crea diverse onde vibrazionali. “Le onde B sono ad alta velocità e arrivano per prime nel loro percorso dall’ipocentro all’osservatorio.” Le onde S lente sono la causa principale delle vibrazioni.

Sonagli di porcellana, porte che sbattono, luci tremolanti

E continua: “In genere, anche in caso di scosse deboli, un terremoto provoca rumore nella regione dell’epicentro”. Oltre alle descrizioni dei testimoni oculari, esistono registrazioni rare, spesso casuali e casuali, che dimostrano l’esistenza di terremoti. Può produrre suoni nella gamma di frequenze udibili, principalmente nella gamma delle basse frequenze. Ci sono molti video simili su YouTube.

L’INGV ne ha uno Home page Le persone che hanno sentito o sentito il terremoto possono inserire le loro esperienze. In Italia, un’analisi di 77.000 segnalazioni di questo tipo ha rilevato che la percentuale di suoni uditi aumentava con la magnitudo del terremoto e diminuiva con la distanza dall’epicentro.

Le domande poste riguardavano se il cittadino fosse in piedi o seduto, se ci fosse qualche comportamento insolito tra gli animali, se i lampadari oscillassero o le porcellane vibrassero.

Le porte tintinnanti tornano presto al silenzio, le lampade a sospensione oscillano più a lungo

Durante un forte terremoto che ha colpito il centro Italia nel 2016, l’INGV ha riscontrato che le vibrazioni provenienti da porte e finestre si attenuavano molto rapidamente, ma le vibrazioni provenienti dalle luci sospese persistevano anche a distanze maggiori dall’epicentro. “I terremoti più piccoli sono significativamente meno colpiti, anche in prossimità dell’epicentro”, riferisce Dosi.

“La ceramica vibra a frequenze intorno a un hertz, ovvero circa una vibrazione al secondo, e abbiamo scoperto che la soglia di percezione per le persone all’esterno degli edifici è di circa 5 Hz.” Rimani vicino alle frequenze superiori a 10 Hz, mentre lampadari e liquidi vibrano a frequenze di 0,1 Hz – una vibrazione ogni 10 secondi.”

READ  Problema sciistico in Italia: "Non lo capisco molto" - Sci alpino

Il progetto di costruire un nuovo stadio della SSC Napoli nella zona rossa del supervulcano è stato criticato a causa del rischio di terremoti ed eruzioni. Un ricercatore avverte che i piani di evacuazione per le zone pericolose sono inadeguati.