Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Il sogno europeo del Friburgo finisce davanti alla Juventus

Il sogno europeo del Friburgo finisce davanti alla Juventus

Il Friburgo ha fatto bene contro i campioni d’Italia del record. Ma nelle scene decisive la squadra di Brisgauer è stata sfortunata: i padroni di casa non sono più riusciti a riprendersi dal “doppio colpo”.

Il sogno europeo dell’SC Freiburg si è concluso: la squadra di coach Christian Streich ha perso il ritorno degli ottavi di finale contro la Juventus Torino 0-2 (0-1) ed è stata eliminata dall’Europa League. L’andata in Italia si è conclusa 0-1 dal punto di vista del Breisgau.

Dusan Vlahović (45′, rigori) e Federico Chiesa (90′ + 5′) hanno segnato la vittoria per i campioni d’Italia dei record. Nella stessa scena, Manuel Goldi del Friburgo ha visto un cartellino giallo-rosso dell’arbitro olandese Serdar Guzubuyuk per un fallo di mano – una decisione controversa. Anche in inferiorità numerica, i padroni di casa hanno lottato bene contro i grandi favoriti, ma sono riusciti a malapena a creare occasioni da rete.

Ecco come è andato il gioco:

Friburgo avrebbe venduto più del doppio dei biglietti, ma anche così, la maggior parte dei 33.420 spettatori dell’Europa-Park si è assicurata un festival del calcio.

I giocatori del Friburgo hanno fatto la loro parte alzando il campo dopo il calcio d’inizio. Sono stati aggressivi fin dal primo minuto e, a differenza dell’andata, si sono presentati molto più coraggiosi. La prima classe appartiene anche ai padroni di casa. Ritsu Duan non ha messo pressione alla palla dalla distanza (5′).

L’allenatore dell’SC Christian Streich è stato sorpreso di iniziare nella formazione titolare perché ha messo in panchina il giocatore italiano Vincenzo Griffo. L’allenatore di RTL+ ha detto: “Non c’è niente dietro. Ho deciso di farlo con il cuore molto pesante. Mi dispiace molto per Vincenzo, ma dovevo prendere una decisione”. Per i primi minuti ne fu certo. Solo grazie a Wojciech Szczesny, che ha parato brillantemente il colpo di testa di Matthias Ginter, il Torino ha mantenuto il vantaggio (21).

READ  L'attaccante dell'Eredivisie Moukoko: "Ho preso la decisione sbagliata"

La Juventus non ha fatto più del necessario

Tuttavia, la Juventus non ha investito nulla nell’attacco per lunghi periodi, fino al 27. Dopo un calcio di punizione dell’ex giocatore del Francoforte Philip Kostic, Vlahović ha tirato la palla oltre la linea di porta. Tuttavia, l’arbitro del video è intervenuto per una situazione di fuorigioco e il gol non è stato riconosciuto.

E’ l’inizio di una fase migliore per il Torino, che si premia poco prima della sosta. Goldie, a cui era stato permesso di giocare con Philip Leinhart, che era ancora infortunato, fece rimbalzare la palla sull’avambraccio. Ha visto il suo secondo cartellino giallo per il fallo. È stato il turno di Leten di tirare un calcio di rigore debole, ma Vlahović è stato fortunato.

Dopo essere stato espulso, Streich ha rafforzato la sua difesa. Tuttavia, i suoi giocatori hanno continuato a trasmettere il pericolo. Dopo una situazione ambigua, l’arbitro Serdar Gözübüyük ha deciso ancora una volta contro l’SC, sconvolgendo così i tifosi di casa. Gli agguerriti torinesi non temono il caldo e non fanno più del necessario dopo il cambio di rosa fino a quando Chiesa segna l’ultimo gol. In polisportiva Grifo, arrivato dopo un’ora buona, non riesce più ad iniziare il turno.