Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Il presidente ucraino alla BILD: “Non conferma il ritiro delle truppe russe” – Politica all’estero

La notte dell’attacco russo, mercoledì, avrebbe potuto essere orribile per il presidente ucraino, hanno avvertito i servizi di intelligence occidentali.

Ma non c’è stato nessun attacco – e il presidente Volodymyr Zelensky (44) sta invece girando il suo paese per mostrare alla gente: Guarda, non c’è guerra! Almeno non ora.

BILD su Air Force One mentre la band saluta Zelensky all’aeroporto di Kiev mercoledì mattina, viene suonato l’inno nazionale e il presidente è sull’attenti. Vola su un aereo Antonov per Rivne, una città nell’Ucraina occidentale.

Quando l’aereo atterra e Silinsky esce, è di ottimo umore. Come se volesse dire: ti ho sempre detto niente guerra…


Selenskyj con armi anticarroNella foto: Paul Runzheimer


Selenskyj con Paul Ronzheimer in Ucraina durante una manovra al confine bielorusso

Selenskyj con Paul Ronzheimer in Ucraina durante una manovra al confine bielorusso Foto: Giorgos Motavis

Le analisi sul motivo per cui Vladimir Putin (69) non ha lanciato un attacco differiscono. Alcuni invocano la diplomazia occidentale attorno a Joe Biden (79), Olaf Schulz (63, SPD) ed Emmanuel Macron (44), che la Russia avrebbe trattenuto. Altri affermano che la dichiarazione di Putin sul Donbass e l’accusa di “genocidio”, che gli osservatori ritengono fittizia, rimane solo una riduzione dell’escalation.

Ora il presidente russo sta esercitando pressioni sull’Ucraina affinché firmi una moratoria della NATO e stia dalla parte di Minsk. Richieste difficili da soddisfare per la squadra ucraina.

L’Ucraina è ancora in allerta

Quindi il paese è ancora in uno stato d’animo allarmante. Silinsky vola in elicottero per esercitazioni militari, i carri armati stanno arrivando, i missili stanno volando. Viene simulato un intenso attacco alla frontiera. Tutte le agenzie di intelligence occidentali continuano a presumere che ciò possa accadere.

Selenskyj è sollevato nonostante il background minaccioso. Alla domanda della Bild se fosse soddisfatto dell’incontro tra Schultz e Putin, il presidente ha detto: “Non sono né soddisfatto né insoddisfatto, abbiamo ancora pochi dettagli sull’esito dell’incontro”.


Il presidente del Cremlino Putin (69) riceve a Mosca il cancelliere Olaf Schultz (63, SPD)

Il presidente del Cremlino Putin (69) riceve a Mosca il cancelliere Olaf Schultz (63, SPD)Foto: MIKHAIL KLIMENTYEV / AFP

Una cosa è chiara: il presidente dell’Ucraina dovrebbe preoccuparsi che i suoi partner occidentali continueranno a fare pressioni su di lui affinché faccia concessioni.

In Ucraina troppe concessioni, autonomia per Luhansk e Donetsk e condoni per i separatisti potrebbero portare a un’esplosione. Già nel prossimo fine settimana potrebbero esserci ulteriori negoziati con rappresentanti di Germania e Francia, tra gli altri, e saranno invitati anche altri.


mappa / Carta: l'Ucraina è quasi completamente circondata dalle forze di Putin - grafico

Un grande argomento in queste ore: è vero quello che dice Putin, e la Russia ha già ritirato le sue forze? Il governo russo dice sì, la NATO no. La NATO ha affermato che finora non ci sono indicazioni di un ritiro.

Silinsky ha anche avvertito, dicendo a margine delle esercitazioni militari: “Non crediamo a ciò che sentiamo, solo a ciò che vediamo. Finora non ci sono conferme del ritiro delle forze”.

Selenskyj gli ha spiegato i sistemi d’arma nel campo di addestramento delle truppe e come reagire in caso di attacco.

Il presidente ucraino informa: la minaccia russa non è ancora finita…

READ  Guerra in Oriente: ci sono segnali crescenti che l'Ucraina sta riprendendo forza