Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

‘Il nostro Paese viene distrutto’: ‘Superman’ Trump si rammarica anche in Arizona

“Il nostro paese sarà distrutto”
Anche “Superman” Trump singhiozza in Arizona

Durante la sua apparizione nella campagna delle primarie repubblicane dell’Arizona, Donald Trump è arrivato rapidamente al suo argomento preferito: le elezioni del 2020, che avrebbe vinto. Allo stesso tempo, il suo ex vice appare a pochi chilometri di distanza. Evita gli attacchi diretti.

L’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump e l’ex vicepresidente Mike Pence continuano a competere per l’influenza nel Partito Repubblicano. Venerdì (ora locale), gli ex alleati, divenuti avversari giurati, hanno combattuto una sorta di duello per procura nella campagna delle primarie a Stato americano dell’Arizona. Mentre Trump stava facendo una campagna per il candidato di estrema destra alla carica di governatore Carrie Lake, Pence ha organizzato una manifestazione a sostegno della sua avversaria, Karen Taylor Robson.

Carrie Lake vuole diventare il governatore dell’Arizona sotto Donald “Superman” Trump.

(Foto: Photo Alliance / ZUMAPRESS.com)

Si dice che sia Trump che Pence abbiano l’ambizione di candidarsi alla presidenza nel 2024. In Arizona, il miliardario ha scatenato tali speculazioni. “Forse dovremmo farlo di nuovo”, ha detto ai suoi sostenitori, riferendosi alla sua vittoria alle elezioni del 2016 e alla perdita delle elezioni del 2020, che Trump ancora una volta ha affermato di aver già vinto. “Le elezioni sono state truccate e rubate e ora il nostro Paese viene sistematicamente distrutto a causa loro”, ha gridato la folla. Ad oggi, il miliardario si rifiuta di ammettere la sua sconfitta per mano del presidente degli Stati Uniti Joe Biden.

Trump cerca lealtà

“Riprenderemo il Senato. Riprenderemo il controllo dell’America e nel 2024, soprattutto, riprenderemo il controllo della bella e meravigliosa Casa Bianca”, ha sottolineato Trump, anche con l’obiettivo delle importanti elezioni di midterm in Congresso in autunno e la serie delle elezioni governative. . Alle primarie repubblicane, Trump, che rimane estremamente popolare tra la base conservatrice, vuole mostrare i muscoli e sostenere i candidati a lui fedeli.

Il candidato governatore di estrema destra Carrie Lake sembra appartenere a questo gruppo. “Per la cronaca, penso che questo ‘Superman’ sta tornando”, ha detto a Trump. “Spero di tornare presto”.

Da quando Trump ha revocato la sua nomina, ha ripetutamente corteggiato una nuova nomina. Negli Stati Uniti, una persona può scontare due mandati consecutivi o meno. Trump compirà 78 anni quando sarà eletto tra poco più di due anni e mezzo. “Questo fantastico viaggio che stiamo facendo insieme è appena iniziato”, ha detto Trump.

“Risentimento di ieri”

Parti dei repubblicani vogliono respingere l’influenza del miliardario. Tra le altre cose, temono che Trump si concentri sulla sua sconfitta alle elezioni presidenziali del 2020, sulla presunta frode elettorale e sul sempre nuovo. La rivelazione sull’assalto al Campidoglio Potrebbe danneggiare il partito nelle prossime elezioni.

L’ex vicepresidente Trump Pence ha evitato attacchi diretti al miliardario durante un’apparizione a Phoenix e nel sud dell’Arizona. Nel suo discorso, ha solo elogiato i risultati politici durante i “quattro anni delle amministrazioni Trump e Pence”. Tuttavia, in seguito ha indirettamente criticato l’attenzione di Trump sulle elezioni del 2020 su Twitter, dicendo: “Se il Partito Repubblicano si lascia consumare dai rancori di ieri, perderemo”.

READ  Due morti al largo della costa dell'Oman: Israele e Iran litigano per l'attacco alla petroliera