Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Il consumo di alcol è vietato nei luoghi pubblici

Il consumo di alcol è vietato nei luoghi pubblici

  1. Pagina iniziale
  2. Vita
  3. viaggio

Premere

Il consumo di alcol è rilassato nella maggior parte dei paesi europei. Ma le restrizioni aumentano, soprattutto nelle zone turistiche.

Le Isole Baleari di Maiorca hanno recentemente introdotto il divieto di bere alcolici per strada nelle spiagge e nelle zone di festa. Ciò dovrebbe porre fine all’invasione dei turisti amanti delle feste. Ma la popolare destinazione turistica non è la sola ad offrire tali attività. In passato, numerose altre città e regioni hanno introdotto divieti simili. Come turista devi stare attento con le lattine di birra.

Le destinazioni turistiche più popolari in Italia sono stanche di bere in pubblico

Non ovunque è gradito: bere alcolici nei luoghi pubblici. © Pool5 Immagini/Imaco

Bella Italia è una delle destinazioni più popolari per le vacanze estive. Se vuoi goderti la pizza, la pasta e il sole, in molti posti devi seguire le regole. Alcune città in Italia hanno ora vietato il consumo di alcol per le strade. Roma e Milano hanno adottato una regola simile dal 2009: niente alcolici nei luoghi pubblici tra le 22:00 e le 7:00. All’epoca, le violazioni come i portali di confronto venivano multate di 50 euro Controlla 24 riportato. Nella città di Genova è vietata l’introduzione di bevande alcoliche nel centro storico. Puoi portare portali online ecc. solo se nascosti nelle tue tasche Corrispondente di viaggio scrive Chi verrà sorpreso a farlo sarà multato fino a 500 euro.

PAESI BASSI: La capitale Amsterdam vuole reprimere il turismo degli alcolici

La capitale olandese, Amsterdam, in particolare, ha lottato contro comportamenti inappropriati da parte dei visitatori. Pertanto, negli ultimi anni sono stati introdotti divieti più severi, compreso quello sul consumo di alcol in strada. Chi lo farà comunque verrà multato di 95 euro.

READ  La campagna di Russia in Italia, l'odio di Medvedev

Non vuoi perderti novità e consigli su vacanze e viaggi?

Iscriviti alla newsletter di viaggio regolare del nostro partner Merkur.de.

Spagna: solo a Maiorca è vietato l’alcol

Come già accennato, anche l’isola di Maiorca, nelle Baleari, sta ora adottando maggiori misure contro il consumo di alcol in pubblico. Attualmente sono considerate in modo particolarmente critico quattro famose zone party: Playa de Palma, la località balneare di Arenal, Magaluf, l’hotspot britannico delle feste, e Sant Antoni de Portmany a Ibiza. Le multe vanno da 500 a 1.500 euro per chi infrange le regole.

Ma anche sulla terraferma l’alcol non è sempre il benvenuto per le strade: a Barcellona è vietato consumare alcolici in bicchieri, bottiglie o lattine in pubblico, secondo l’ambasciata tedesca a Madrid. Inoltre, è vietata la vendita di alcolici tra le 23:00 e le 8:00, a meno che non si tratti di un bar con licenza.

Gestione rigorosa dell’alcol in Lettonia

Lo stato baltico della Lettonia è anche uno dei paesi che ha una rigorosa politica sull’alcol. È severamente vietato il consumo di alcolici nei luoghi pubblici. Se vuoi sorseggiare una lattina di birra, è meglio farlo a casa o in un locale autorizzato. Lì è consentito servire alcolici.

Bere alcolici nei luoghi pubblici dei paesi extraeuropei

Al di fuori dell’Europa, gli Stati Uniti sono uno dei paesi in cui il consumo di alcol è più severamente regolamentato. I giovani possono bere solo a partire dai 21 anni. Ma non solo: birra, vino e altre bevande alcoliche non possono essere consumati né trasportati in pubblico. Secondo il Ministero degli Esteri, a seconda del luogo o della regione, questo potrebbe costituire un reato penale. Ma anche in paesi come Canada, Arabia Saudita, Australia, Emirati Arabi Uniti o Kuwait, bere alcolici in pubblico è associato a severe sanzioni. Prova delle vacanze Informazione.