Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Il cambiamento climatico aumenta il rischio di epidemie

I ricercatori degli Stati Uniti d’America hanno avvertito dei crescenti rischi di nuove epidemie dovute ai cambiamenti climatici. Temono un’ulteriore trasmissione di virus dall’animale all’uomo.

Le basi in breve

  • I ricercatori statunitensi avvertono dei crescenti rischi di trasmissione di virus dall’animale all’uomo.
  • Il motivo, tra l’altro, è il cambiamento climatico e la migrazione dei mammiferi tropicali.

Uno studio pubblicato giovedì sulla rivista Nature mostra che i mammiferi che trasportano virus potenzialmente pericolosi per l’uomo e che hanno il loro habitat naturale ai tropici sono sempre più costretti a cercare habitat più freschi a causa del riscaldamento globale. Ciò aumenta anche il rischio di trasmissione di virus dall’animale all’uomo.

Secondo lo studio Ci sono almeno 10.000 virusChe ha la capacità di saltare dagli animali agli umani. Tuttavia, i ricercatori ipotizzano che la migrazione di mammiferi nativi ai tropici verso regioni più fredde comporterà la trasmissione di almeno 15.000 nuovi virus da un animale all’altro entro il 2070.

Gli autori scrivono che questo processo potrebbe essere già iniziato. “Abbiamo scoperto un nuovo meccanismo potenzialmente dirompente per la progressione della malattia salute degli animali Lo studio fornisce “prove indiscutibili” che “i prossimi decenni non saranno solo più caldi, ma anche molto più malati”, ha affermato il coautore dello studio Gregory Albery della Georgetown University di Washington.

Per il loro studio, i ricercatori hanno analizzato i presunti movimenti di oltre 3.100 mammiferi a causa dei cambiamenti climatici e della conseguente trasmissione del virus. Gli scienziati hanno utilizzato come base diversi scenari di riscaldamento globale.

Altro su questo argomento:

Studio sui cambiamenti climatici


READ  La NASA scopre pianeti "strani" - con un fenomeno speciale