Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

I ricercatori trovano un senso storico: le persone cucinavano già 780.000 anni fa | vita e conoscenza

I ricercatori trovano ronzio storico |

Il cibo veniva già cucinato 780.000 anni fa

Un’entusiasmante scoperta durante gli scavi nel nord di Israele!

Un gruppo di ricerca internazionale guidato dal Dr. Irit Zohar dell’Università di Tel Aviv ha scoperto tracce del pasto cucinato più antico, un pasto preparato circa 780.000 anni fa. Significato: si cucinava già all’inizio del Paleolitico!

Secondo i ricercatori, il pesce d’acqua dolce è stato bollito e l’analisi dei denti del pesce è stata in grado di dimostrarlo. Antiche monete d’oro sono state trovate nella Valle del Giordano, più precisamente nel sito di scavo di Gesher Benu Ya’akov.

Questa illustrazione mostra come i ricercatori possono immaginare il processo di cottura centinaia di migliaia di anni fa

Foto: Università di Tel Aviv

In passato sono già state scoperte tracce che dimostrano l’uso controllato del fuoco quasi 800.000 anni fa, prima di qualsiasi altra parte al di fuori dell’Africa. Inoltre, nella zona sono state trovate tracce precedenti che dimostrano che i cacciatori che vi abitavano usavano strumenti per dividere la carne degli animali che uccidevano.

È così che si dimostra che il pesce viene cucinato

Durante gli scavi, i ricercatori hanno trovato grandi quantità di denti del pesce, ma nessuna ossa o resti scheletrici. Ciò ha fatto sì che gli scienziati si alzassero e ne prendessero atto. Perché gli esperimenti hanno dimostrato che le ossa delle specie di pesci esistenti si dissolvono durante la cottura, ma i denti no. Inoltre, la composizione dello smalto dei denti cambia a seguito del processo di cottura – ed è proprio questo cambiamento che è stato riscontrato nei denti di pesce.

Secondo il paleontologo di Mainz Thomas Totken, questi risultati hanno mostrato che gli esseri umani che vivono in quella che oggi è la Valle del Giordano potrebbero aver mangiato pesce d’acqua dolce tutto l’anno.

La scoperta è impressionante: il passaggio al cibo cotto è un passo cruciale nell’evoluzione umana. Tuttavia, i ritrovamenti sollevano anche nuovi interrogativi: non si sa ancora che tipo di persone vivessero in questa zona 780.000 anni fa. E anche quali utensili da cucina hanno usato sono sconosciuti.

I risultati dello studio sono stati pubblicati sulla rivista Nature Ecology & Evolution.

READ  Klarify: una nuova piattaforma per chi soffre di allergie