Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

I passaporti russi sono già stati distribuiti: gli occupanti della regione di Cherson vogliono unirsi alla Russia

I passaporti russi sono già stati distribuiti
Gli occupanti della regione di Cherson vogliono unirsi alla Russia

Il vice capo filorusso della regione di Cherson, Kirill Strimosov, vuole essere incluso in Russia. Ciò dovrebbe avvenire entro la fine dell’anno. Sebbene il rublo sia già utilizzato per il pagamento locale, il Cremlino è stato finora riluttante a commentare l’idea.

Nell’Ucraina meridionale, l’amministrazione della regione di Cherson, che è sotto l’occupazione russa, vuole presentare una domanda ufficiale di adesione a Mosca. “La città di Kherson è la Russia”, ha affermato l’agenzia di stampa statale RIA Novosti, citando il vice capo filo-russo dell’amministrazione militare e civile Kirill Strimosov.

Non ci sarà né una Repubblica popolare né un referendum sull’adesione a Cherson. Invece, la sua amministrazione chiederà direttamente al capo del Cremlino Vladimir Putin di “trasferire la regione di Kherson come completamente sottomessa alla Russia”. Ha giustificato la rinuncia al referendum affermando che il referendum sulla Crimea, che la Russia ha annesso nel 2014, non è stato riconosciuto a livello internazionale. Secondo Strimoso, la fusione dovrebbe concludersi entro la fine dell’anno. L’amministrazione della regione filo-russa aveva precedentemente annunciato che avrebbe rilasciato passaporti russi ai residenti. Il rublo russo è la valuta ufficiale di Kherson dal 1 maggio.

Secondo il coordinatore dell’intelligence statunitense Avril Haines, il presidente russo Vladimir Putin rimane determinato a stabilire un collegamento terrestre dal Donbass a est attraverso l’Ucraina meridionale alla Transnistria in Moldova.

Peskow: unisciti legalmente sicuro

Al Cremlino, questa iniziativa dei livelli inferiori del personale è stata accolta con riserva. “Non c’è dubbio che i residenti della regione di Kherson debbano decidere se fare una richiesta del genere o meno”, ha detto il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov. Inoltre, tale adesione deve essere legalmente garantita. La Crimea è stata dichiarata parte della Russia subito dopo il referendum del 2014.

La leadership politica di Kiev ha reagito bruscamente ai progressi. “L’unico messaggio che Julitter da Cherson può preparare è chiedere la grazia dopo la sentenza della corte. Gli occupanti possono chiedere un collegamento con Marte o Giove”, ha affermato Mikhailo Podolak, consigliere presidenziale. Ha aggiunto che l’esercito ucraino libererà Kherson.

READ  Dati nascosti nei panini al burro di arachidi - Coppia americana arrestata per spionaggio nucleare - Notizie d'oltremare