Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

I numeri Corona sono in aumento: ma in quali aree della vita sono più contagiati Karlsruhe?

Nonostante la vaccinazione, anche a Karlsruhe il numero di infezioni da corona è in aumento. Problema: il 40% dei casi non è rintracciabile in una città a forma di ventaglio. Gli hotspot – come sono conosciuti dalle ondate precedenti, al momento non esistono. Il ministero della Salute parla di “un gran numero di casi singoli aggiunti”. Ma in quale regione si verificano la maggior parte degli infortuni?

L’ultima volta che si è verificata una catena tracciabile di infezioni all’interno di Karlsruhe è stato l’incidente di Topsee Torvi a luglio, secondo il dipartimento sanitario della regione di Karlsruhe. Da allora, il processo di infezione è avvenuto in modo molto diffuso e senza concentrazioni significative all’interno di Karlsruhe. Le nuove infezioni non seguivano uno schema apparente e consistevano in un gran numero di singoli casi aggiunti.

A causa del numero crescente di vaccinazioni, i punti caldi familiari delle ultime ondate, come scuole, grandi aziende, chiese o case di cura, non sono più terreno fertile per nuove infezioni. Due case di cura, sei scuole e diverse aziende sono attualmente colpite dalla malattia, con il numero massimo di persone infette in una struttura di 23.

In quale ambiente si verifica l’infezione più comune?

Questa mancanza di conoscenza dell’esatto decorso dell’infezione si riflette anche nelle statistiche attuali. Nel 40 per cento delle nuove infezioni registrate, non è possibile determinare l’esatto focolaio dell’infezione, ha annunciato il Ministero della Salute su richiesta di ka-news.de.

Secondo il Ministero della Salute, il 35% delle nuove infezioni a Karlsruhe avviene attraverso la famiglia. Dietro ci sono strutture ricreative e di cura o centri educativi e asili nido, comprese cliniche, scuole, alloggi sovvenzionati, club, bar e palestre, al 13%.

READ  Supercelle, forti piogge, grandine: le tempeste continuano a infuriare - poi torna il caldo - Meteorologia