Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

I caccia britannici e tedeschi intercettano gli aerei russi

I caccia britannici e tedeschi intercettano gli aerei russi

  1. Pagina iniziale
  2. Politica

creatura:

da: Stephanie Monk e Franziska Schwartz

Un aereo russo IL-78 Midas (foto d’archivio) © Simone Marcato / Imago

Altro incidente nello spazio aereo: secondo un rapporto britannico sarebbero stati intercettati due aerei russi.

LONDRA/BERLINO – Secondo quanto riferito, caccia britannici e tedeschi hanno intercettato due aerei russi vicino all’Estonia martedì (14 marzo). Britannici segnalati BBC. Ho agito in questa forma di operazioni congiunte dei due paesi.

Gli aerei intercettati erano un rifornimento in volo (Tipo IL-78 Midas) e un passeggero regionale (Tipo An-148). Entrambi si sarebbero avvicinati allo spazio aereo della NATO senza un precedente contatto con il controllo del traffico aereo estone. La BBC ha riferito che l’intervento era una parte “di routine” della difesa aerea congiunta di Gran Bretagna e Germania.

Intercettazione di aerei russi: un esperto vede “provocazioni russe”

ha affermato il politologo Gerhard Mangut dell’Università di Innsbruck IPPEN MEDIA Sull’incidente: “Tali provocazioni da parte della Russia nella regione del Mar Baltico non sono rare. Legalmente sono in regola, ma militarmente e politicamente sono piene di rischi. La Russia lo usa per testare la prontezza operativa delle forze aeree della NATO, ad esempio : quanto velocemente possono reagire Air Force Quanto lontano puoi andare Come si svolge l’operazione?

Secondo la BBC, il ministro degli Esteri britannico James Hebe ha sottolineato: “La NATO continua a essere il fondamento della nostra sicurezza comune. Questa operazione congiunta di Gran Bretagna e Germania nei Paesi baltici dimostra la nostra determinazione a respingere potenziali minacce ai confini della NATO”. (frs/smu)

READ  La guerra in Ucraina: cessazione territoriale? Zelensky ha sorpreso rispondendo alla domanda del giornalista | Politica