Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

I bambini dell’asilo recitano scene della serie Netflix

RTL>newsletter>

01. novembre 2021 – 10:29 ora

La serie Bloody Netflix è un modello da seguire

In un asilo nido a Pinneberg (Schleswig-Holstein), i bambini rievocano la sanguinosa serie Netflix “Squid Game”. Alla fine del gioco, si diceva che uno dei bambini avesse detto: “Ti ucciderò”. In una lettera ai genitori, la persona incaricata di contattare il lavoro dei genitori presso l’asilo nido, Matthias Reicher, ha messo in guardia contro questa catena. Ha scritto nella lettera dei suoi genitori ricevuta da RTL che è “brutale, glorifica la violenza ed è particolarmente inquietante per i bambini”. “Causi danni emotivi ai tuoi figli quando fai vedere loro qualcosa del genere”, spiega nella lettera.

Consapevolezza dei genitori

Matthias Reicher è la persona responsabile del lavoro genitoriale presso l’asilo nido.

© RTL Nord

Ciò può provocare incubi, paure e problemi psicologici. La lettera continua: “Ecco il nostro appello urgente: non lasciate che i vostri figli guardino questa serie. Nemmeno se ci siete”. “Il mio obiettivo è educare i genitori”, spiega Richer al telefono quando gli viene chiesto da RTL Nord. “Internet è la vita di tutti i giorni, così come le piattaforme di streaming”. La serie è già dotata di una classificazione per età di FSK 16.

Sono colpiti dai 5 agli 11 anni

C’è già una risposta via email da un genitore sul messaggio. “Grazie per la valutazione pedagogica”, ha detto Richer. Ora è in contatto con le squadre interessate all’asilo, perché la partita Squid deve essere discussa. In un asilo nido, questo interesserà i bambini di età compresa tra 5 e 11 anni (gruppo dell’asilo nido e doposcuola).

READ  Basta non scivolare: "Non pagato" a Eggenfelden

Contenuto della serie: giocattoli per bambini apparentemente innocui

La serie sudcoreana “Squid Game” è la produzione di maggior successo su Netflix fino ad oggi. La storia di quasi 500 persone è raccontata in nove episodi e tutti sono profondamente indebitati. Competono l’uno contro l’altro in giochi per bambini apparentemente innocui per vincere premi del valore di milioni. Ma l’orrenda competizione non consente una seconda possibilità: chiunque non ce la farà al turno successivo verrà ucciso all’istante. (dpa/no)