Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

VW-Tiguan-eHybrid

Gli ibridi plug-in VW avranno più autonomia nel 2023

Il Gruppo Volkswagen vuole diventare il principale fornitore di mobilità elettrica. L’attenzione è rivolta ai veicoli elettrici, ma l’azienda con sede a Wolfsburg sta avanzando anche con la tecnologia dei veicoli parzialmente elettrici. Il marchio principale VW sta lavorando all’ulteriore sviluppo di ibridi plug-in in serie come Golf, Tiguan e Passat.

Attuali ibridi plug-in di VW Share Engine Technology. L’azienda ora offre anche il golf in un Due Versioni E con prestazioni differenti. Può percorrere fino a 80 chilometri in modalità completamente elettrica secondo lo standard NEDC scaduto. Volkswagen ha ora annunciato che esaminerà la trasmissione ibrida plug-in per i modelli basati sul sistema modulare MQB. Il motore a benzina 1.4 TSI precedentemente offerto sarà gradualmente eliminato e sostituito con un motore a benzina 1.5 TSI, riferisce tra le altre cose. auto e sport. La potenza rimane la stessa a 110 kW (150 CV).

Nei prossimi ibridi, VW farà a meno della disattivazione dei cilindri a basso consumo di carburante. Invece di utilizzare il motore elettrico non variabile per una guida più efficiente, va avanti. La cosa più importante per i clienti è che VW aumenti la capacità della batteria della trazione ibrida plug-in: l’attuale capacità di stoccaggio di 13 kWh è destinata a raddoppiare. Di conseguenza, dovrebbe essere aumentata anche l’autonomia elettrica dei veicoli, poiché potrebbe essere possibile risparmiare più di 100 km secondo lo standard WLTP più realistico. I progressi nella tecnologia delle batterie e degli imballaggi consentono di alloggiare una batteria più grande nello stesso alloggiamento di prima.

La ricarica in CA a casa, al lavoro o nelle stazioni di ricarica pubbliche lente con i modelli MQB dovrebbe continuare fino a un massimo di 3,6 kW. Tuttavia, in futuro, le nuove auto ibride saranno in grado di prelevare elettricità dalle stazioni di ricarica rapida diretta esistenti tramite una connessione CCS, che sarà probabilmente soggetta a costi aggiuntivi. Presentare un portavoce del marchio auto e sport Il periodo di “30 minuti di ricarica per un’autonomia di 80 km” in futuro. I primi modelli con la nuova tecnologia ibrida plug-in sono previsti per essere il successore di VW Passat e Tiguan, che dovrebbero iniziare nel 2023. In due varianti di Golf e, il motore a combustione elettrica migliorato sarà introdotto intorno allo stesso tempo.

READ  L'azienda di design offre un'atmosfera giapponese completa in una casa tradizionale

Con i cambiamenti pianificati, è probabile che gli ibridi plug-in di Volkswagen per il mercato di massa supereranno quelli tedeschi in poco meno di due anni. “ricompensa ambientale” promosso. Nell’ambito del cofinanziamento del governo federale e dei produttori, è previsto un contributo fino a 6.750 euro per i veicoli elettrici part-time, di cui due terzi assegnati dallo Stato. I requisiti di finanziamento per gli ibridi della gamma puramente elettrica saranno soddisfatti nei prossimi anni stringereCosa sta prendendo VW con l’aggiornamento tecnologico.