Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Gli attacchi ai depositi di munizioni costringono la Russia a cambiare strategia

  1. Pagina iniziale
  2. Politica

creatura: aggiornato:

a: Sandra CathyE il Tim Vincent DeckE il Neil AkoyunE il Marvin Ziegel

Dopo una breve pausa, la Russia riprende le ostilità in Donbass: notiziario sulla guerra in Ucraina.

+++ 15:22: Dopo diversi attacchi riusciti ai depositi di munizioni russi, compresi i sistemi d’arma forniti dall’Occidente, si dice che gli attacchi russi alla regione ucraina di Luhansk siano diminuiti in modo significativo. Lo ha riferito il capo dell’amministrazione militare ucraina nella regione, Serhiy Hayday.

Secondo Haidai, un’altra conseguenza degli attacchi ucraini è stato il cambio di strategia delle forze russe, che in gran parte si sono astenute dal creare nuovi depositi di munizioni e si sono invece avvicinate direttamente al fronte con veicoli di rifornimento. Hayday riferisce che l’Ucraina sta ora utilizzando la “complessa logistica” delle forze russe a proprio vantaggio, secondo il portale di notizie. Pravda tramite il social network Facebook.

Un soldato ucraino ispeziona munizioni russe abbandonate dopo un attacco a un veicolo militare russo. (Immagine iconica) © Sergey Bobok / AFP

Guerra in Ucraina: la Russia conferma attacco missilistico al Dnipro

+++ 13:15: Il ministero della Difesa russo ha confermato l’attacco missilistico ucraino segnalato in precedenza alla città industriale di Dnipro, nell’Ucraina orientale. Mosca ha però parlato di un obiettivo militare per il bombardamento notturno, che, secondo fonti ucraine, ha ucciso tre persone e ferito altre 15. Il portavoce del ministero della Difesa russo Igor Konashenkov ha dichiarato sabato che le sale delle fabbriche per la produzione di pezzi di ricambio e la riparazione dei missili balistici Tochka U sono state distrutte nei locali dello Yuchmash Arms Group.

READ  Caos dopo un incidente aereo: un gran numero di morti

Secondo Kiev, l’attentato ha preso di mira una zona industriale della capitale. Il capo dell’amministrazione militare di Dnipro, Valentin Resnichenko, ha dichiarato sul suo canale Telegram che anche una strada affollata della zona è stata bombardata. Le informazioni fornite da entrambe le parti in conflitto non possono essere verificate in modo indipendente in questo momento.

Guerra in Ucraina: la Russia annuncia “l’estensione” degli attacchi

+++ 12:00: Durante l’ispezione delle truppe partecipanti alla guerra ucraina, il ministro della Difesa russo Sergei Shoigu ha ordinato l’espansione degli attacchi al paese vicino. “Dopo aver ascoltato (il rapporto sullo stato), il capo del ministero della Difesa russo ha impartito le istruzioni necessarie per espandere le attività dei gruppi dell’esercito in tutte le direzioni di attacco al fine di privare il regime di Kiev della possibilità di attacchi di artiglieria e missili più intensi Sulle infrastrutture e sui civili nel Donbass e nelle regioni del Paese”, ha affermato sabato il ministero.

Questa è la seconda ispezione di Shoigu alle forze russe in Ucraina. Il primo evento si è svolto a fine giugno. All’evento attuale, il ministro della Difesa russo ha onorato due alti generali, tra cui il capo del gruppo dell’esercito “Centro”, il colonnello Alexander Labin. Labin è considerato uno dei leader nella conquista della regione di Sjewerodonetsk / Lysychansk nel Donbass.

Guerra in Ucraina: la Russia intensifica gli attacchi nel Donbass

+++ 8:00: Fonti ucraine hanno riferito che le forze armate russe, dopo essersi raggruppate, hanno intensificato i loro attacchi nell’est del Paese. Nel suo rapporto sulla situazione di sabato, lo stato maggiore di Kiev ha affermato che nelle ultime 24 ore l’Ucraina ha respinto i tentativi di attacco russi in direzione di Bakhmut e davanti a Donetsk. “Dopo il raggruppamento, il nemico ha ripreso il suo attacco alla centrale termoelettrica di Wohlhersk e i combattimenti continuano”, ha aggiunto. Le informazioni non possono essere verificate in modo indipendente.

Tuttavia, esperti militari dell’Istituto per lo studio della guerra (ISW) hanno anche notato che le truppe russe stanno finendo il respiro che hanno preso dopo aver catturato la regione di Sievarodonetsk / Lysychansk. Per ora è ancora una piccola scaramuccia. “Se il divario operativo dovesse effettivamente finire”, afferma l’analisi dell’ISW, “è probabile che i russi continueranno e intensificheranno i loro attacchi nelle prossime 72 ore”.

Guerra in Ucraina: allerta aerea in Ucraina – Zelensky avverte i residenti

Aggiornamento da sabato 16 luglio alle 6:30: Volodymyr Zelensky vede anche la società russa danneggiata da decenni di guerra contro il suo paese. Nel suo discorso video di sabato sera (16 luglio), ha affermato che l’Ucraina avrebbe preservato “l’umanità e la civiltà”.

Ha promesso di ricostruire le istituzioni educative distrutte. “Ma la società russa, con i suoi numerosi assassini e carnefici, rimarrà paralizzata per generazioni, ed è colpa loro”. In vista dei nuovi attacchi in serata contro diversi distretti, Zelensky ha nuovamente fatto appello ai suoi compatrioti affinché non ignorassero l’ultimatum del raid aereo.

Le sirene hanno suonato in tutta l’Ucraina nelle ultime ore. Video e foto sono circolati sui social media con la pretesa di mostrare missili volanti e nuvole di fumo nella città sud-orientale di Dnipro. Il governatore della regione di Poltava nell’Ucraina centrale, Dmytro Lunin, ha confermato le esplosioni a Kremenchug. Il governatore militare di Odessa, Maxim Marchenko, ha affermato che un altro missile è stato lanciato sul territorio dell’Ucraina meridionale. Non si conoscono ancora i dettagli delle possibili vittime e danni.

Guerra in Ucraina: attacco russo alla città di Dnipro: morti e feriti

+++ 22:39: Missili russi hanno colpito la città ucraina di Dnipro. Video e foto sono circolati sui social media che affermavano di mostrare missili volanti e nuvole di fumo nel sud-est della città.

Il vice sindaco Mikhailo Lysenko ha confermato l’attacco al suo account Facebook. “A seguito di un attacco missilistico alla città di Dnipro, l’approvvigionamento idrico potrebbe essere interrotto per qualche tempo”, ha affermato. Broker online ucraino Kiev indipendente Sono stati segnalati tre morti e 15 feriti, citando informazioni ufficiali.

Guerra in Ucraina: attacco missilistico russo nella regione di Donetsk

+++ 21:39: Fonti ucraine hanno riferito che sei civili sono rimasti feriti in un attacco missilistico russo contro la città di Bakhmut (Oblast’ di Donetsk). Ha aggiunto che i proiettili degli aggressori russi hanno colpito un supermercato e altri negozi. “Inoltre, una decina di blocchi di appartamenti ed edifici privati ​​sono stati distrutti o danneggiati”, afferma il rapporto ucraino.

Aggiornamento da venerdì 15 luglio, 19:23: Come riportato in prima serata dal Kyiv Independent via Twitter, i sistemi missilistici statunitensi M270 sono arrivati ​​in Ucraina. Questi verranno ora schierati sul campo di battaglia con i Reds. Lanciarazzi multipli possono colpire bersagli fino a 80 chilometri di distanza.

Guerra in Ucraina: forze russe sotto pressione dalle armi statunitensi

Primo reportage di venerdì 15 luglio: Kiev – I soldati ucraini stavano sparando con i missili Lanciarazzi multipli HIMARS, che hanno ricevuto dagli Stati Uniti d’America. Nell’est e nel sud del loro paese, ora sotto il controllo russo, hanno fatto saltare in aria depositi di armi e munizioni e depositi di carburante. Mostrano con orgoglio video di obiettivi in ​​fiamme nelle regioni di Luhansk, Donetsk e Kherson. Immagini che dovrebbero sollevare il morale quasi cinque mesi dopo la guerra in Ucraina.

anche il capo Volodymyr Zelensky Elogia le armi pesanti fornite dall’Occidente come efficaci. E ne chiede di più, oltre a missili con una gittata maggiore: invece di 70-300 chilometri. Selenskyj annuncia ripetutamente un’offensiva per riconquistare le terre perdute e fermare l’avanzata russa. Ma nonostante gli attacchi selettivamente riusciti contro la logistica, che è una debolezza delle forze armate russe, nemmeno gli esperti ucraini vedono alcuna svolta.

Ucraina-News: L’attività di combattimento delle unità russe è diminuita “in modo significativo”

Secondo l’analista militare ucraino Oleh Zhdanov, la distruzione di depositi di munizioni e carburante vicino al fronte avrà principalmente un effetto a breve termine. “Ciò riduce significativamente l’attività di combattimento delle unità russe”, ha detto alla televisione ucraina. “Per noi è più facile difenderci. Abbiamo l’opportunità di contrattaccare in divisioni individuali. Non importa quanto ci provi la Russia, imponiamo loro il carattere della guerra”.

I media russi critici nei confronti del Cremlino hanno anche riferito che Mosca non ha avuto il tempo di celebrare la recente invasione della regione di Luhansk. La Russia ha un vantaggio con le sue scorte di artiglieria e munizioni. Secondo un’analisi del portale Medusa, il sistema americano Himar, con i suoi missili GPS posizionati con precisione, sta infliggendo seri colpi alle unità russe. (marv / nak / dpa)