Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Gli antidepressivi sembrano aumentare il rischio di malattie cardiache e morte prematura, una pratica medica

Effetti degli antidepressivi sulla salute del cuore

Se le persone a lungo termine Antidepressivi Secondo uno studio recente, questo può aumentare il rischio di infezione cardiopatia e uno morte prematura Doppio. Tuttavia, i farmaci non dovrebbero essere semplicemente sospesi, soprattutto perché sono necessarie ulteriori ricerche per stabilire chiaramente il nesso di causalità.

Nello studio, con la partecipazione di ricercatori di Università di Londra Il legame tra l’assunzione a lungo termine di Antidepressivi Succede diabeticoE il alta pressione sanguignaE il malattia coronaricaE il confine e rischio di morte prematura. I risultati dello studio sono stati pubblicati inAperto il British Journal of PsychiatryPetto.

Analisi dei dati della biobanca britannica

I ricercatori hanno analizzato i dati da 222.121 persone da qualsiasi parte di Biobanca britannica Hanno tra i 40 e i 60 anni. La biobanca britannica include informazioni genetiche, sullo stile di vita e sulla salute anonime di mezzo milione di britannici.

Questi dati sanitari sono stati collegati dal team a dati su prescrizioni e malattie, che provenivano dalle cartelle del medico di famiglia. Quindi gli esperti hanno confrontato il rischio di effetti negativi sulla salute derivanti dall’assunzione di nausee mattutine Antidepressivi più comuni circa uno periodo di dieci anni.

Quali antidepressivi sono stati studiati?

Il Antidepressivi Sono classificati in base alla loro classe di farmaci. Quindi c’era eclettico Inibitori della ricaptazione della serotonina (SSRI) come citalopram, sertralina, fluoxetina, paroxetina e antidepressivi non SSRI come mirtazapina, venlafaxina, duloxetina e trazodone.

Malattia coronarica causata da antidepressivi

È stato dimostrato che l’uso a lungo termine di antidepressivi con a Aumento del rischio di malattia coronarica È connesso. Inoltre, l’assunzione di cibo ha anche aumentato il rischio di morte per malattie cardiovascolari e morte prematura in generale, secondo il rapporto del team.

READ  4 fattori che minacciano la fertilità maschile

L’assunzione di antidepressivi come mirtazapina, venlafaxina, duloxetina e trazodone comporta dei rischi. malattia coronaricaLa mortalità per malattie cardiovascolari e la morte prematura per tutte le cause è raddoppiata dopo dieci anni.

Gli antidepressivi proteggono dall’ipertensione e dal diabete?

Tuttavia, ci sono anche prove che gli antidepressivi, in particolare gli SSRI, sono associati a un minor rischio di sviluppare SSRI. alta pressione sanguigna E il diabetico erano collegati. Possibili ragioni per questo risultati contraddittori non è ancora chiaro.

Impatto della depressione sui risultati?

Dal momento che molte persone che assumono antidepressivi come mirtazapina, venlafaxina, duloxetina e trazodone sperimentano una depressione più grave, che a sua volta può influenzare il rischio cardiovascolare, rimane così”.È difficile separare completamente gli effetti della depressione dagli effetti dei farmaciL’autore dello studio conferma Dr. Narinder Bansal in comunicato stampa.

Il dottore aggiunge che sono necessarie ulteriori ricerche per vedere se i collegamenti sono effettivamente dovuti ai farmaci. “Nel frattempo, il nostro messaggio ai medici è che la prescrizione di antidepressivi potrebbe non essere sicura a lungo termineL’esperto ha detto.

Eccone uno se applicabile Monitoraggio cardiovascolare proattivo E un’adeguata prevenzione per le persone che soffrono di depressione e assumono antidepressivi.

Non smettere mai di prendere gli antidepressivi da solo

Invitiamo chiunque abbia dubbi sull’uso di antidepressivi a lungo termine a consultare il proprio medico prima di interrompere il farmaco. È molto importante che lo facciano Non smettere di prenderlo all’improvviso‘Il dottore conclude. (come tale)

Informazioni sull’autore e sulla fonte

Fonti:

  • Narinder Bansal, Mohamed Heda, Robert A. Payne, Daniel J Smith, David Kessler, et al: Uso di antidepressivi e rischio di esiti avversi: uno studio di coorte basato sulla popolazione; In: British Open Psychiatry Journal (pubblicato il 13.09.2022), Aperto il British Journal of Psychiatry
  • Università di Bristol: esiti avversi per la salute associati all’uso a lungo termine di antidepressivi (pubblicato il 29/09/2022), Università di Bristol

nota importante:
Questo articolo contiene solo consigli generali e non deve essere utilizzato per l’autodiagnosi o il trattamento. Non può sostituire una visita dal medico.