Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Fotografo muore in Georgia dopo essere stato ferito da manifestanti anti-gay

a Georgia Un fotografo è stato ucciso dopo essere stato ferito in un attacco da parte di manifestanti anti-gay. La radio ha riferito che il 37enne Alexander Lashkarawa, che lavorava con l’emittente indipendente TV Berweli, è stato trovato morto nel suo letto domenica mattina.

Il ministero dell’Interno ha annunciato l’apertura di un’inchiesta sull’uccisione di Lashkar-e-Taiba. Lunedì scorso è stato duramente picchiato dagli anti-manifestatori che hanno protestato contro una manifestazione per il movimento LGBTQ. Il fotografo si è rotto le ossa del viso.

Più di 50 giornalisti sono stati aggrediti fisicamente da manifestanti ostili. Secondo Reporters sans frontières, hanno subito fratture ossee, commozioni cerebrali e ustioni chimiche. Reporters sans frontières ha accusato le autorità georgiane di non agire contro gli attacchi e quindi di essere complici delle vittime.

I rappresentanti dei media georgiani indipendenti hanno accusato il governo del primo ministro Irakli Garibashvili di incitare alla violenza contro i giornalisti e persino di aver organizzato essi stessi tali atti violenti.

“Il governo non sta solo incoraggiando la violenza contro i giornalisti, è parte di quella violenza”, ha detto ad AFP Nodar Meladze, caporedattore di TV Berweli. Il governo ha radunato gruppi violenti che hanno attaccato fisicamente i media indipendenti. Gli agenti di polizia hanno anche aggredito frequentemente i giornalisti.

Lunedì scorso, gli organizzatori della cosiddetta Pride Parade nella capitale Tbilisi hanno annullato lo spettacolo dopo violenti attacchi a giornalisti e attivisti LGBTQ. Diverse centinaia di oppositori dello spettacolo si sono riuniti vicino al parlamento della Repubblica del Caucaso.

Durante le Pride Marche, in tutto il mondo si svolgono manifestazioni per i diritti delle minoranze sessuali. L’acronimo inglese LGBTQ sta per lesbica, gay, bisessuale, transgender e omosessuale.

READ  Ciò che è importante per i vacanzieri ora?

La Georgia è un paese molto conservatore e la Chiesa ortodossa è molto potente nella Repubblica del Caucaso. Anche il primo ministro Garibashvili si è espresso contro la Marcia dell’orgoglio.