Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Formula 1: La stagione inizia il 20 marzo – la prima griglia della stagione – Formula 1

Due volte in tre giorni di test prima della fine della nuova stagione di Formula 1. BILD am SONNTAG era sempre presente nello spread ed è giunto a una prima conclusione.

Chi ha fatto la migliore impressione di prova? Chi è stato il più veloce a Barcellona e in Bahrain? Chi è il lavoro più difficile?

Le nuove regole dovrebbero avvicinare i partecipanti e possibilmente confonderli. Anche dopo 48 ore di test, i team non sanno ancora dove si trovano, perché nessun team ha ancora mostrato completamente le proprie carte.

Il pilota Haas Mick Schumacher (22): “Si tratta di imparare dall’auto e di farlo velocemente. Si tratta di conoscenza e dati. Non si tratta di impostare un buon tempo. Nessuno lo fa. Si tratta di capire i problemi in modo da poterli risolvere in la gara nel fine settimana”.

Il suo team Haas ha fatto un piccolo salto. Non c’è da stupirsi: non avrebbe potuto essere peggio dell’anno scorso.

Anche Sebastian Vettel (34) dà speranza. Ma il segno più importante stare lontano dallo sport! Il quattro volte campione del mondo ha iniziato con un casco con la bandiera dell’Ucraina.

1 – Ferrari (Charles Leclerc / Carlos Sainz)

Uno dei preferiti di molti. Ma tu sei alla Ferrari stessa a limitare le aspettative. Sono stato spesso un campione del test in passato, ma poi le cose sono peggiorate durante la stagione. Il vantaggio: in Bahrain hanno apportato meno modifiche alla vettura rispetto alla concorrenza, sono più coerenti dall’inizio e si prendono il loro tempo per raccogliere dati.

2 – Mercedes (Lewis Hamilton / George Russell)

Più traballante in Bahrain che a Barcellona, ​​la Mercedes sta faticando a prepararsi. La Ferrari è attualmente più stabile. Hamilton: “Al momento non credo che lotteremo per le vittorie”. L’esperienza ha dimostrato che il team risolve i problemi molto rapidamente e può presto diventare di nuovo la forza più forte.

READ  ATP Challenger Marbella: Dominic Thiem e Stan Wawrinka perdono in rimonta

3. Red Bull (Max Verstappen / Sergio Perez)

A differenza della concorrenza, il pilota non passerà dalla sessione mattutina a quella pomeridiana. Alla fine della giornata, Verstappen e Pérez hanno sempre un numero di giri a tre cifre. Adorabile. Solo il ritmo ha ancora margini di miglioramento.

4 – McLaren (Lando Norris / Daniel Ricciardo)

In Bahrain, la McLaren non ha potuto sfruttare la forma forte del Barcellona e ha fatto diverse prove nel deserto. Tuttavia, POLYID funziona. La squadra è una delle poche squadre di corse che raramente lotta con il volteggio (buntu volteggio).

5. Alpha Tauri (Pierre Gasly / Yuki Tsunoda)

AlphaTauri lotta soprattutto con le nuove auto che saltano su e giù. Un video di Gasly che guida in grembo accompagnato da musica heavy metal è diventato un successo su Internet. A parte gli shock, le cose stanno andando bene e la squadra è cautamente ottimista.

6. Aston Martin (Sebastian Vettel / Lance Stroll)

Punto esclamativo il penultimo giorno di prova! Nel complesso di pneumatici più rigidi, l’Aston Martin è stata più veloce di quella di Hamilton alla Mercedes. Anche se i tempi sono vissuti con cautela. Vettel sembra essere soddisfatto dell’auto. Hai solo piccoli problemi.

7- Albin (Fernando Alonso / Esteban Ocon)

A lungo termine, Alpine vuole competere di nuovo per la vittoria. Nel 2022, probabilmente non sarà possibile da solo. Il team ha affermato che i test in Bahrain sono andati secondo i piani. Ocon si sente molto a suo agio in macchina: “Stiamo iniziando piano piano a capire come si comporta l’auto”.

8. Williams (Nicolas Latifi / Alexander Albon)

Williams ha sbalordito la concorrenza con poco di lato. Una solida impressione senza punti salienti – se non fosse per il secondo giorno di test – senza grossi problemi. Il freno posteriore ha preso fuoco venerdì e la Williams è riuscita a completare solo dodici giri.

9- HAAS (Mick Schumacher / Kevin Magnussen)

Haas ha dovuto più volte incorrere in problemi tecnici in entrambi i test. Quando ho guidato l’auto, ho fatto un’impressione migliore rispetto all’anno scorso. Punto esclamativo: Magnussen ha fatto segnare il miglior tempo venerdì. Non una farsa, ma un raggio di speranza.

10- Alfa Romeo (Valtteri Bottas / Guanyu Zhou)

Dopo che l’Alfa Romeo si è fermata più che guidarla a Barcellona, ​​le cose sono andate molto meglio, soprattutto nell’ultimo giorno di test in Bahrain. Sono l’unica squadra che non è in sovrappeso in macchina, ma il peso minimo può aumentare ancora di più. Sarà un altro duro colpo per la squadra corse.

Ecco come funziona la Formula 1 in TV

23 gare – più che mai! Se vuoi vederli tutti, devi pagarli. Ogni Gran Premio viene trasmesso su Sky Pay TV. Dalla scorsa stagione, RTL non detiene più i pieni diritti. L’emittente privata con sede a Colonia trasmette quattro gare selezionate in TV gratuita: Imola (Italia), Silverstone (Gran Bretagna), Zandvoort (Paesi Bassi) e San Paolo (Brasile).