Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Ford Capri: torna come crossover elettrico

Ford Capri: torna come crossover elettrico

È noto fin dai tempi del Mustang Mach-E che Ford si affida ai nomi dei modelli più famosi del marchio per i suoi modelli elettrici senza considerare le perdite: mentre il Transit elettrico è almeno coerente con il suo omonimo, il Mustang Mach-E come SUV elettrico ha poco in comune con un’auto pony americana condivisa. La prima auto elettrica Ford europea, la Explorer, prende il nome da un modello americano. Anche qui: a parte il nome, c’è poca somiglianza.

Si sapeva che il Ford Explorer (questo è il nostro primo resoconto di guida) dello stabilimento Ford di Colonia, come SUV elettrico compatto, sarà presto accompagnato da un crossover elettrico sportivo. Come sospettavo, è Capri. Secondo Ford, questo veicolo appare come un “SUV coupé dal design sportivo, che continua così le linee dell’omonima coupé sportiva nell’era moderna”.

In effetti, la Capri era già visibile all’Electric Vehicle Center di Colonia, quando all’inizio di giugno Ford iniziò ufficialmente la produzione della serie Explorer. Tra le carrozzerie dell’Explorer, durante l’assemblaggio finale si vedevano spesso coupé 4×4 con linee laterali piatte, ma senza scritte nella parte posteriore e senza paraurti nella parte anteriore. Anche la scritta Capri è inclusa in 3D sotto il logo Ford.

Sotto la lamiera i due modelli sono identici: la tecnologia è fornita dalla Volkswagen, mentre le batterie pronte per il montaggio vengono fornite dalla ŠKODA di Mladá Boleslav fino al completamento dello stabilimento di assemblaggio batterie Ford di Colonia. Il produttore ora risponde indirettamente alle voci emerse nel frattempo secondo cui Ford potrebbe utilizzare una batteria LFP nell’Explorer (a differenza della Volkswagen): “Per lanciarli sul mercato, Ford sta equipaggiando la trazione posteriore e la trazione integrale versioni con una batteria maggiorata”, si legge nella dichiarazione. La batteria ha una gamma di “ioni di litio NMC (nichel-manganese-cobalto)”.

READ  Briefing di mezzogiorno - Aziende e Mercati

I dati corrispondono a quelli dell’Explorer: la Capri Extended Range RWD a trazione posteriore ha un contenuto energetico netto di 77 kWh, sufficiente per un’autonomia WLTP di 627 km. Il motore è fornito dall’APP550 della Volkswagen, ovvero la variante da 210 kW e 545 Nm. Ciò significa che la Ford Capri RWD può accelerare da 0 a 100 km/h in 6,4 secondi e la sua velocità massima è limitata a 180 km/h. La ricarica è possibile a 11 kW presso i punti di ricarica AC e fino a 135 kW presso i punti di ricarica DC – in quest’ultimo caso la batteria può essere ricaricata dal 10 all’80% in circa 28 minuti.

Capri autonomia estesa a trazione posteriore Capri Autonomia Estesa AWD
Guida Trazione posteriore SUV
prestazione 210 chilowatt 250 chilowatt
Coppia 545 Nm 134+545 Nm
Accelerazione 6,4 secondi 5,3 secondi
velocità massima 180 chilometri all’ora 180 chilometri all’ora
WLTPintervalli 627 km 592 km
Capacità della batteria 77 kWh 79 kWh
Potenza di ricarica CC 135 chilowatt 185 chilowatt
Tempo di ricarica CC 10-80% 28 minuti 26 minuti
prezzo 51.950 euro

La versione Capri Extended Range AWD utilizza una versione da 79 kWh della batteria VW. Questo può essere caricato dal 10 all’80% in 26 minuti con una capacità fino a 185 kilowatt. Quando è completamente carica, può fornire un’autonomia WLTP fino a 592 km. Durante la guida, il motore elettrico posteriore viene integrato da una seconda unità sull’asse anteriore, garantendo così una potenza del sistema di 250 kilowatt. Grazie ad una coppia aggiuntiva di 134 Nm sull’asse anteriore, l’auto a trazione integrale accelera fino a 100 km/h in 5,3 secondi – e anche qui la velocità si ferma a 180 km/h. Il nome del modello “Extend Range” suggerisce che, come l’Explorer, seguirà in seguito una batteria “Standard Range”.

READ  Vodafone vende ripetitori cellulari alle società di private equity KKR e Gip

Come nel caso della Volkswagen, il carico del rimorchio (frenato) di un veicolo a trazione posteriore ha un massimo di 1.000 kg, mentre un veicolo a quattro ruote motrici può trainare fino a 1.200 kg – sia il carico sul puntello che sul tetto sono 75 kg. Ford specifica che il carico utile per un’auto a trazione posteriore, che pesa 2,1 tonnellate, è di 587 chilogrammi, mentre per un’auto a quattro ruote motrici è di 571 chilogrammi.

La Capri differisce dall’Explorer non solo per il nome. Sebbene condividano la tecnologia, Ford ha deliberatamente posizionato la coppia elettrica come modelli autonomi. Con i suoi 4,63 metri, la Capri è 16 cm più lunga dell’Explorer. La larghezza è di 1,87 metri, l’altezza è di 1,63 metri e Ford specifica il passo a 2,77 metri. Il Carpi è dotato di display da 19 pollici, ma come optional sono disponibili fino a 21 pollici. L’obiettivo è dare un aspetto sicuro, dice Ford.

In generale, prestazioni. Si dice che la nuova Carby conservi i geni della Capri originale del 1969, combinando un look sportivo con un’elevata usabilità quotidiana. “Ad esempio, il cofano anteriore, davanti al quale una calandra piatta che si estende per quasi tutta la larghezza della vettura tra i fari orizzontali, cita il modello stilistico, così come il bordo inclinato del passaruota posteriore all’altezza della porta maniglie È forse l’elemento di design più sorprendente È il finestrino a C rivolto verso la parte posteriore: sottolinea efficacemente la linea da coupé elegantemente spiovente della classica Ford Capri: “Nella nuova versione completamente elettrica, i passaruota posteriori. rigonfiamento muscoloso sotto”, dice Ford.

READ  Stop alle vendite in Germania: il colosso degli smartphone si ritira dal mercato

Anche il colore del modello presentato in anteprima mondiale è un omaggio alla Capri originale: “Vivid Yellow” vuole fare riferimento ai popolari “colori pop” degli anni ’70 e in particolare alla Ford Capri RS. “Rendiamo omaggio alla nostra eredità e reinventiamo il nostro futuro – con un veicolo che solo Ford può realizzare. La leggenda è tornata”, afferma Amko Lennaerts, Direttore del design, Ford of Europe. “Gli interni si presentano esattamente come il conducente di un classico Ford Capri avrebbe immaginato il futuro”.

All’interno, come nell’Explorer, c’è un touchscreen da 14,6 pollici con un vano portaoggetti nascosto sotto. Oltre al software Ford, è possibile utilizzare anche Apple CarPlay e Android Auto in modalità wireless. L’elevato utilizzo quotidiano è dovuto anche agli ampi ripiani, come la “MegaConsole” da 17 litri nella consolle centrale. Il bagagliaio dell’auto ha una capacità compresa tra 570 e 1.510 litri. La larghezza del vano di carico varia tra 95 e 100 cm, mentre l’altezza dell’apertura, secondo Ford, è di 63 cm.

Per inciso, Ford ha anche annunciato i prezzi per l’anteprima mondiale: l’auto con trazione posteriore è disponibile a partire da 51.950 euro – e quindi 2.450 euro più costosa di una Ford Explorer con questa trazione.

Fonte: informazioni via e-mail