Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Fai da te, fallo insieme – Notizie dall’Alto Adige

Bolzano – sono l’idiosincrasia delle facoltà di design e ingegneria e i fantastici laboratori e spazi di lavoro della scena universitaria italiana. In questi, studenti e cittadini interessati possono essere creativi, dalla stampa 3D all’uso di tessuti intelligenti. Il 24 novembre il Network Italiano U-FAB si incontrerà a Bolzano presso la Facoltà di Arti e Design.

U-FAB è una rete italiana di laboratori universitari e spazi produttivi. “L’Italia è leader nei FabLab e nei Makerspace, con circa 100 strutture di questo tipo, e in questo ambiente le strutture universitarie giocano un ruolo molto speciale”, afferma Aart van Bezooijen, Professore di Design e Materiali presso la School of Design and Art. “Gli studenti possono provarlo e noi come educatori utilizziamo laboratori esperienziali per avvicinarli alle nuove tecnologie, ma anche ad aspetti sociali come il ‘principio del fai-da-te’, l’uso dei materiali a risparmio di risorse e il principio del riciclo”.

Dovrebbero essere menzionati i tessuti intelligenti, i processi di stampa 3D, la codifica e il calcolo fisico. Secondo Kathryn Koffler, responsabile del fablab BITZ di Posen, “fai da te – fai-da-insieme” è chiaramente l’obiettivo: “Gli studenti possono ampliare le proprie conoscenze sotto la guida di personale specializzato e affrontare progetti insieme”.

U-FAB è una rete di sale che fungono da LAB e HUB. Fornisce l’accesso alle competenze dell’intero ecosistema e un patrimonio condiviso di metodi e strumenti: portfolio di progetti, modelli condivisi con formati di insegnamento e sperimentazione ripetibili e adattivi a livello locale e un laboratorio virtuale per condividere macchine e competenze di laboratorio in rete.

U-FAB è stata fondata nel 2020 dall’università italiana FabLabs e Makerspaces, come fusione di dieci laboratori finora: AlmaLabor (Università di Bologna), BITZ unibz FabLab (Libera Università di Bolzano), Digital Lab (Università di Genova) , FabLab Poliba (Politecnico di Bari ), FabLab Unitn (Università di Trento), Polifactory (Politecnico di Milano), SAADLAB CLIC (Università di Camerino), Laboratorio Santa Chiara (Università di Siena), Sapienza Design Factory (Università di Roma ‘La Sapienza’) e Fablab Napoli (Università di Napoli ‘Federico’ II’). L’incontro di due giorni ha lo scopo di scambiare informazioni tra i membri dell’U-FAB.

READ  Jan Böhmermann con le accuse contro lo Youtuber Fynn Kliemann

L’incontro di rete della prossima settimana sarà organizzato dai laboratori di Trento e Bolzano, Bolzano dalla responsabile BITZ unibz fablab, Kathryn Koffler e dai professori Nitzan Cohen, Preside della Facoltà di Arti e Design, Cecil Ogur Yavuz e Art Van. bezujen. A proposito di Trento di Francesca Fiore Responsabile dell’Unità FabLab e Professor Alberto Montresor del Dipartimento di Ingegneria e Informatica.

I giornalisti che desiderano rilasciare interviste o film durante l’incontro sono cordialmente invitati a venire all’incontro il pomeriggio del 24 novembre dalle 16:30 al FabLab in Rosministraße 9. Lì troverete anche l’ambiente giusto per film e foto.

Le presentazioni dei keynote speaker a Bolzano giovedì 24 novembre saranno trasmesse in diretta dalle 14:30 alle 15:30. Il 25 novembre i workshop si svolgeranno a Trento e Rovereto.

Da: mk