Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Eintracht Francoforte: in arrivo un altro attaccante? La finestra di trasferimento è chiusa

  • a partire dalIngo Dorstoitz

    Chiudere

L’Eintracht Francoforte sta andando subito a casa nel mercato e potrebbe avere un altro attaccante: Sam Lammers dal Bergamo?

FRANCOFORTE – Poco prima della fine del mercato estivo della Bundesliga, le speculazioni tornano a gonfie vele. Questo è quasi sempre il caso e probabilmente lo sarà sempre. Non solo a Francoforte, ma anche a Eintracht. Soprattutto in quest’anno, dove non dovrebbero esserci molti sconvolgimenti, ma in effetti succede un sacco di sconvolgimenti sorprendenti. Il fuoriclasse Philip Kostek vuole assolutamente andarsene, il side driver Amin Younes dovrebbe andarsene se possibile e l’impegno massiccio dell’attaccante è la priorità assoluta. Improvvisamente, poco prima della chiusura delle negoziazioni martedì alle 18:00, dal fondo della stanza sono apparsi tutti i tipi di nomi.

Eintracht Francoforte: Sam Lammers è bergamasco?

Sam Lammers, 24 anni, 1,89 metri, dell’Atalanta Bergamo è quasi certo di essere il candidato in shortlist. L’olandese era già stato scambiato come successore del Dost Bass in inverno. Fu allora Luka Jovic, con discreto successo. Si dice che Lammers sia diretto a Francoforte per le visite mediche. Il prestito sarà completato con una successiva opzione di acquisto.

L’olandese è solo un sostituto per gli italiani, ha giocato 15 partite brevi ed è stato titolare solo una volta (2 gol). L’attaccante magro, arrivato a Bergamo da Eindhoven un anno fa per poco meno di dieci milioni di euro, ha dovuto rosicchiare a lungo le conseguenze del grave infortunio al ginocchio subito nell’estate del 2019. Lammers ha dovuto andare sotto i ferri, è stato assente per sei mesi e la sua carriera si è fermata. Non si è mai veramente ripreso e non è riuscito a raggiungere il livello che lo rendeva un giocatore attraente. Nella stagione 2018/2019 è stato ceduto in prestito dal PSV Eindhoven all’FC Heerenveen e ha segnato 19 gol (e fornito cinque assist).

READ  MotoGP 2021 al Mugello, Italia: tutti i risultati del Gran Premio - prove libere, qualifiche e gare

Gianluca Scamaca, 22 anni, alto 1,95 m, del Sassuolo Calcio, club italiano di Serie A, era un’altra speranza.

Colo Moani, 22 anni, 1,87 metri, ha continuato a commerciare regolarmente dall’FC Nantes. L’interesse è ben documentato come in Carlos Vinicius, 26, 1,90 m, dal Benfica Lisbona. Ma il brasiliano è pesantemente scambiato al Bayer Leverkusen, e l’Eintracht non ha potuto nemmeno aumentare la quota di trasferimento. Il rivale portoghese ha chiesto 20 milioni di euro e avrebbe solo concordato un contratto di prestito con un successivo impegno di acquisto.

Eintracht Francoforte: premiato ancora Matanovic

Anche l’FC Nantes chiede molti soldi per Mane. I francesi vogliono dieci milioni di euro, e l’Eintracht vuole pagare la metà del massimo o ingaggiarlo gratuitamente la prossima estate. Problema: il fumo sta bruciando in questo momento. Quindi ora tocca a Sam Lammers.

Igor Matanovic, 18 anni, 1,94 m, talento d’assalto dell’FC St. Pauli, non offre alcun aiuto immediato. L’Eintracht ha contratto il giovane attaccante della nazionale fino al 2026, ma lo ha subito riportato nel club locale per due anni. “Igor è un giocatore di grande talento, tecnicamente intelligente e fisicamente forte. Ha un grande talento e un grande potenziale”, afferma il direttore sportivo Markus Kroes. “Per un ulteriore sviluppo, è importante che si alleni il più possibile durante le partite. Il prestito ha senso perché può aiutare una squadra ambiziosa di secondo livello e fare passi preziosi nel suo sviluppo”.

È abbastanza certo che Steven Zuber non sia più uno di loro. Il trentenne tipico re di Svizzera si trasferisce a Ike Athena. L’esterno sinistro viene inizialmente dato in prestito, poi gli ateniesi hanno un’opzione di acquisto di 2 milioni di euro. Zuber non ha più un ruolo a Francoforte.

READ  'Ecco perché sono qui': Ribery riceve un'accoglienza frenetica - Serie A

Eintracht Francoforte e Kristijan Jakic d’accordo

È molto diverso con Kristian Jakic, il centrocampista che viene dalla Dinamo Zagabria – e sorprendentemente il 24enne è stato utilizzato di nuovo domenica, segnando 1-0 nella vittoria per 2-0 sull’NK Osijek. L’Eintracht non aveva nulla contro di lui, rischio di infortunarsi o meno, ma ha accolto con favore il fatto che qualcuno volesse salutare il suo club con impegno e ha anche segnato un gol. Ci sono professionisti che scelgono un modo completamente diverso di cambiare club. Chiedi a Philip Kostek. La sua voglia di trasferirsi alla Lazio è esplosiva. Gli italiani sembrano restii ad aumentare la loro offerta di meno di dieci milioni di euro. Con questo, il trasferimento è fuori discussione. L’Eintracht voleva 20 milioni per il miglior giocatore.

Il croato considera Jakic un placcatore aggressivo e un ladro di palle. L’ex allenatore Niko Kovac, oggi a Monaco, è un grande fan del suo connazionale e ha anche pensato brevemente di portarlo in Francia. “Christian è il giocatore che convince in un centrocampo difensivo con una visione d’insieme e la scherma dura necessaria. Ha buoni occhi ed è stato in grado di crescere costantemente negli ultimi anni”, ha affermato Marcus Kroes, direttore sportivo. Questo processo continuerà qui . Non l’abbiamo mai avuto nella nostra squadra prima”.

Jakic dovrebbe rendere di nuovo il gioco Unity più tossico e giallo. Questo è necessario, perché finora l’inferiorità fisica è stata sorprendente. Il team di Francoforte non ha avuto nulla da ostacolare la struttura di Bielefeld nella fase finale, e anche la mancanza di standard dannosi è stata sorprendente. E i numerosi errori “a buon mercato” sono un’indicazione del cattivo comportamento duello di alcuni giocatori.

All’Eintracht Francoforte manca un pugno all’ultimo terzo

Nessuno che analizzi le precedenti partite dell’Eintracht può evitare di etichettare il post di un attaccante come urgente. Nell’ultimo terzo, la squadra manca di qualsiasi potere di penetrazione, inclusa “freschezza ed efficienza”, come scopre il pilota di centrocampo Djibril Sow.

READ  Kylian Mbappé: Paris Saint-Germain o Real

Per Raphael Bury che è alto 1,74 m, una partita lì da solo nell’ampio salone contro gli esperti difensori della Bundesliga è una partita molto scoraggiante e molto difficile. Il colombiano non si lamenta, si ferisce e ci prova tanto. Ma gli manca il supporto – sia da un uomo accanto a lui, vedi l’introduzione, porta con sé altre qualità, sia dall’aiuto del suo rango.

Il gioco offensivo è a volte eccessivamente decorativo e noioso. In prima divisione a Bielefeld, l’Eintracht aveva il controllo assoluto del gioco. “Hanno un sacco di grandi giocatori tra le loro fila”, ha detto l’allenatore di Arminian Frank Kramer. Ma niente di tutto ciò è obbligatorio, senza pugni, in qualche modo arbitrario. La squadra deve trovare il giusto equilibrio, e non deve perdersi nelle eterne piccole e piccole cose.

L’Eintracht Francoforte deve trovarsi prima l’un l’altro

L’allenatore Oliver Glasner vede i suoi uomini sulla strada giusta. Abbiamo fatto un altro passo avanti. Puoi vedere cosa faremo. “Il gioco è cambiato ed è più orientato verso combinazioni piatte, il che ha perfettamente senso date le dimensioni complessivamente ridotte dei giocatori di Francoforte.

Niente di tutto questo è facile per la neonata squadra, soprattutto in attacco, dove Jens Peter Heug, Jesper Lindstrom e Raphael Bure devono prima ritrovarsi e adattarsi alla Bundesliga. “Non erano abituati”, afferma il ministro della Difesa Martin Hinterger. “Sono brave persone, ma hanno bisogno di tempo e noi glielo daremo”. Certo, non è rimasto molto tempo in Bundesliga.