Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

‘Editor passo-passo’: Putin si limita a prendere il Donbass

Modificalo passo dopo passo
Putin insiste per arrestare il Donbass

A febbraio, Putin ha riconosciuto le regioni ucraine di Donetsk e Luhansk come stati indipendenti. In un forum militare vicino a Mosca, ora riafferma i suoi piani per occupare l’intero Donbass davanti a ospiti internazionali.

Quasi sei mesi dopo l’inizio della sua guerra aggressiva contro l’Ucraina, il presidente russo Vladimir Putin ha ribadito l’obiettivo di una completa cattura del Donbass. Il capo del Cremlino ha detto agli ospiti internazionali in un forum militare vicino a Mosca nel “Patriot Park” che l’esercito russo sta svolgendo i suoi compiti nelle “Repubbliche popolari di Donetsk e Luhansk”. Mentre l’Ucraina accusa la Russia dei più gravi crimini di guerra e della sanguinosa politica di occupazione, Putin ha affermato ancora una volta che “passo dopo passo le terre del Donbass vengono liberate” dai nazionalisti ucraini.

A febbraio, Putin ha riconosciuto le regioni ucraine di Donetsk e Luhansk come stati indipendenti contro le proteste internazionali e ha iniziato la guerra. Il forum ha anche assistito a un’esibizione di armi con carri armati e missili, dove la Russia ha annunciato le sue armi.

“Armi moderne che lavorano per la vittoria”

Secondo i rapporti quotidiani del ministero della Difesa di Mosca sui massicci bombardamenti delle regioni ucraine con missili e artiglieria, Putin nel suo discorso ha elogiato il lavoro delle compagnie di armamento russe nel dotare l’esercito e la marina di “armi moderne che ora stanno lavorando per la vittoria”. . Riferendosi a ospiti provenienti da 70 paesi, secondo i dati ufficiali, il capo del Cremlino ha affermato che la Russia ha partner in molti continenti che hanno mostrato coraggio e carattere senza piegarsi agli Stati Uniti.

Nel frattempo, la società statale russa di esportazione di armi Rosoboronexport ha sottolineato che le sanzioni occidentali non influiscono sull’esportazione di tecnologia militare. Entro la fine del 2023, cinque unità del sistema di difesa missilistica russo S-400 saranno consegnate all’India in conformità con i contratti di fornitura, ha affermato il presidente di Rosoboronexport Alexander Michigo. Tuttavia, il capo del Servizio federale per la cooperazione tecnico-militare, Dmitry Shugaev, ha ammesso che “in connessione con eventi politici” sono stati individuati alcuni problemi logistici.

Il 24 febbraio Putin ha ordinato un’invasione dell’Ucraina per strappare le regioni al controllo di Kiev. Per la difesa, l’Ucraina dipende principalmente dalla consegna di armi pesanti dall’Occidente. Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky si è detto fiducioso nella vittoria del suo paese.

READ  Notizie di calore: la temperatura registrata in sei stati federali - quattro volte più di 40 gradi