Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

È morto l’attore Peter Reusse (✝81).

Triste notizia dal mondo del cinema tedesco: Peter Reuss è morto all’età di 81 anni. L’attore ha partecipato a diverse produzioni televisive fino al suo crollo.

Peter Reusse ha fatto carriera nel cinema e sul palcoscenico, soprattutto nella Repubblica Democratica Tedesca. A causa della giovinezza dei suoi ruoli negli anni ’60 e ’70, è stato soprannominato “James Dean of the East”. Ora l’attore è morto. È morto sabato per una breve e grave malattia all’età di 81 anni, l’agenzia di stampa tedesca ha appreso lunedì dai circoli familiari.

Apparizione in teatro e televisione

Reusse veniva da Teltow. Dopo aver studiato alla Babelsberg Film School, ha lavorato in diversi teatri della Repubblica Democratica Tedesca. Nel 1970 è diventato un membro permanente della troupe al Teatro Tedesco di Berlino. Ad esempio, ha interpretato Claudio in “Measure for Measure” di Shakespeare e Lord Gray in “Richard III”. O Glimkin nella “moneta sbagliata” di Gorky.

Reusse ha ottenuto il suo primo ruolo da protagonista davanti alla telecamera nel 1965 in “Don’t Think, I’m Crying” di Frank Vogel. Dopo le demo, il film si è concluso sui problemi dei giovani del dopoguerra nella Repubblica Democratica Tedesca nel gabinetto dei veleni fino alla riunificazione. Erano dodici anni prima del prossimo ruolo importante nel film Deva. Nella commedia del 1977 “The Smell of Fresh Hay” ha interpretato un allevatore di GPL e segretario di partito sotto Roland Ohhmeh. Reusse è stato anche visto in produzioni televisive della Germania orientale.