Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Dopo 20 mesi di pausa obbligatoria: le discoteche in Italia devono riprendere l’attività

Dopo una pausa obbligatoria di 20 mesi
Le discoteche in Italia vanno riattivate

Dopo una pausa obbligatoria di 20 mesi, le discoteche italiane dovrebbero poter riaprire presto. Lo ha raccomandato la Commissione di esperti Corona del premier Mario Draghi dopo il dibattito di martedì sera.

(Foto: Imego Images / Insight Photo)

Di conseguenza, le discoteche dovrebbero consentire il 35 percento di capacità all’interno – il 50 percento nell’area dello spazio aperto. Come prerequisito per l’ingresso, è richiesto un “pass verde” come prova di un vaccino, una cura o un test governativo. Inoltre, dovrebbero essere indossate maschere, tranne che sulla pista da ballo.

Il piano sarà presentato al governo, che dovrà poi decidere se le discoteche riapriranno finalmente a causa dell’epidemia. Tuttavia, nella loro valutazione, gli esperti hanno sottolineato che i club, le discoteche e le sale da ballo rappresentano il rischio maggiore di contrarre il virus corona. Il governo deve decidere quando riaprire.

Gli operatori della discoteca non erano soddisfatti dei piani. “Riaprire è importante, ma a determinate condizioni non ci aiuterà perché i costi sono troppo alti”, ha affermato Mauricio Pasca, membro del sindacato responsabile. Inoltre, secondo gli esperti, la ripresa non è un accordo automaticamente concluso: avevano già proposto di riprendere le operazioni in discoteca a giugno, ma questo non ha convinto l’alleanza di governo Drake.

READ  Fondo Ue Corona: l'Italia vuole ridurre le vecchie ingiustizie - la politica