Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Divertimento sulle piste e rock and pop sul ghiacciaio

Ponte di Legno è il nome di un paradiso lombardo degli sport invernali. Questo piccolo comune si trova nel Parco Naturale Adamello-Brenda, ai piedi dell’Adamello, che domina l’entroterra del Lago di Garda con una vetta di tremila e mezzo. Le aree sciistiche circostanti offrono enormi arene e ottime condizioni di neve. Anche la Winter European Cup si svolgerà a Ponte di Legno in questa stagione.

Ma nell’inverno 22/23 non ci saranno solo scariche di adrenalina sulle piste: musica paradisiaca, rock e pop sul ghiacciaio. “L’entusiasmo del pubblico e l’entusiasmo con cui i musicisti sono stati coinvolti negli anni pre-corona ci hanno spinto a rinnovare la serie di eventi”, afferma Michele Bertolini, direttore del Consorcio Pontedilegno-Donal. Da gennaio 2023 fino alla prossima primavera si terranno sul ghiacciaio della Bresena a quota 2600 metri sul livello del mare decine di concerti. Poiché il ghiacciaio si estende tra la Valle Camonica lombarda e la Val di Sole in Trentino, PARADICE MUSIC è un progetto congiunto organizzato dai partner turistici delle due regioni.
Il piano esatto è ancora da definire. Tuttavia, è certo che la band con strumenti di ghiaccio fornirà ancora una volta un suono rock sul ghiacciaio. Violoncello, chitarra, basso e percussioni: tutti gli strumenti sono realizzati con acqua ghiacciata. Bertolini assicura che l’architettura dell’arena igloo ha evitato il rischio che si sciogliessero riportando il concerto allo stato originario. “L’aria calda respirata dai frequentatori di concerti sale ed esce da un’apertura nella cupola di ghiaccio sopra l’auditorium”. In pedana invece si gela. D’altra parte, è ovvio che i musicisti scalderanno i loro fan con Ice Guitar & Co.

READ  ITA: Al via la nuova compagnia aerea italiana ITA - Economia

La Coppa dei Campioni è tornata

I quattro comprensori sciistici collegati al confine tra Lombardia e Trentino sono Ponte di Legno, Tonale, Temù e Ghiacciaio Persena. Con un totale di 28 impianti di risalita, per un totale di 100 chilometri con innevamento naturale e impianti di innevamento programmato, garantiscono il massimo divertimento degli sport invernali per ogni gusto e livello di abilità. Dopo 20 anni, anche questa stagione due partite della Winter European Cup si disputeranno sulla rinnovata pista nera Casola di Ponte di Legno. Il 13 e 14 dicembre la Coppa Europa Femminile sarà qui ospite con due slalom giganti. Prima di ingenti investimenti e di un percorso ampliato, il percorso inizia a quasi 1800 metri sul livello del mare e – ora largo 50 metri – attraversa un bosco.

Scarica di adrenalina sulla pista “Paradiso”.

Un altro gradiente avanzato mozzafiato è il nero “Paradiso”. Parte a quota 3000 metri nel punto più alto del Ghiacciaio della Bresena e conduce al Passo del Donale. Significa undici
Chilometri di divertimento in discesa senza sosta con una delle piste da discesa più lunghe d’Europa e fino al 45% di pura scarica di adrenalina. Dal Passo Donale si raggiunge velocemente il comprensorio sciistico di Ponte di Legno senza togliersi gli sci. Anche la comunità del freestyle trova il suo Dorado in quest’area. Lo snowpark e una delle piste da skicross più lunghe di tutte le Alpi offre l’infrastruttura perfetta per diversi tipi di sport invernali.
Il ghiacciaio Presena e le montagne circostanti – Mandrone, Maccocaro, Cima Venezia, Pisgana – sono le zone più frequentate per gli sport invernali che non richiedono piste, pendii innevati da cima a valle. La pista da freeride più frequentata è la Dessa del Cantiere, che dal Ghiacciaio della Bresena porta al Passo del Donale. Guide ben addestrate offrono i loro servizi nell’area Ponte di Legno-Tonale, poiché gli ostacoli imprevisti e le valanghe possono mettere in pericolo la vita. I freerider possono navigare in modo sicuro e attivo nel loro mondo invernale mozzafiato.

READ  "Ocean Viking" attraccata: l'Italia permette a 236 rifugiati di sbarcare in barca

Ciaspole, snowkite, slitte trainate da cani

A Ponte di Legno gli scialpinisti possono scegliere tra 20 percorsi di diverso livello. La Val de Sole, a pochi chilometri dal passo del Donnel, e la Val Chosin nei pressi di Ponte di Legno sono orientate ai biathleti. Sfreccia attraverso un paese delle meraviglie invernale su una slitta trainata da cani? Questo sogno diventa realtà allo Sleddog Huskiland. Armen Katchikian, noto sulla scena come uno dei migliori “musher” del mondo, ha fondato una scuola di sport per cani da slitta a Donale Pass. Molte delle sue offerte sono specificamente rivolte a bambini e giovani. Chi è più a suo agio in sella in qualsiasi periodo dell’anno troverà il percorso perfetto per i tour invernali con pneumatici grassi nell’area di Ponte di Legno-Tonale, una delle regioni ciclistiche più diverse d’Italia. Snowkite sta trovando sempre più follower. Lo sport di tendenza con lo sci e la vela apre possibilità completamente nuove per esaurirsi sulle piste innevate. Gli istruttori della Nikite Snowkite School al Passo del Tonale insegnano la tecnica corretta a sciatori principianti ed esperti.