Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Disturbo dell’integrità dell’identità corporea (BIID) – Esplorando la tua mente

Le persone con disturbo dell’identità corporea trovano certe parti del corpo strane e inquietanti e quindi vogliono che vengano rimosse.

Disturbo dell'identità dell'integrità corporea (BIID) - quando l'immagine mentale del corpo non corrisponde a quella reale
Elena Sanz

Scritto e recensito Psicologo Elena Sanz.

Ultimo aggiornamento: 23 gennaio 2023

Il solo pensiero di perdere una parte del corpo è terrificante. il Disturbo dell’identità dell’integrità corporea Tuttavia, (Body Integrity Identity Disorder, o BIID in breve) fa sì che i malati sentano il bisogno di perdere un arto o una sensazione (come la vista) di proposito. L’immagine mentale del corpo non corrisponde a quella reale, il che può avere conseguenze molto gravi.

Le persone colpite usano spesso una sedia a rotelle o protesi senza averne bisogno. Ti mutili, incluso bloccare il sangue da un arto, spruzzare acido negli occhi o eseguire altre azioni drastiche. Quindi scopri di più su questo disturbo.

Gli individui con disturbo dell’identità dell’integrità corporea hanno il desiderio di rimuovere parti del corpo che non amano, che li infastidiscono o che considerano estranee.

Disturbo dell’identità dell’integrità corporea: che cos’è?

persone con uno Il disturbo dell’identità dell’integrità corporea considera alcune parti del corpo strane e preoccupantiPerché la loro percezione del proprio corpo non corrisponde alla realtà. Pertanto, sentono il bisogno di allineare il proprio corpo con la propria immagine mentale. Questo disturbo non è incluso nel manuale del DSM per la diagnosi differenziale, ma è incluso nella classificazione ICD-11. Autori diversi importanti supporti Contribuire alla comprensione globale del disturbo dell’identità dell’integrità corporea.

Questo è il sintomo più comune Desiderio di amputare arti sani. Qui possiamo menzionare, tra gli altri, l’acne (ottenere piacere attraverso l’amputazione) o l’acrotomofilia (eccitazione sessuale da persone amputate). Molti malati citano l’aspetto sessuale come motivo secondario per aver bisogno di un’amputazione. Indifferente studi Gli scienziati hanno dimostrato che l’automutilazione è più comune quando c’è un elemento di eccitazione sessuale.

READ  47 nuovi casi di corona ad Amburgo: il valore del contagio continua a salire | NDR.de - Nachrichten - Amburgo

Oltre al desiderio di amputazione, può portare anche a questo Desiderio di altri tipi di disabilità Dai: alcuni vorrebbero perdere i sensi o rimanere paralizzati dalla vita in giù.

I pazienti si sviluppano pensieri compulsivi Soffre di gravi disagi, ansia e sbalzi d’umore. La maggior parte di loro si isola perché non si aspetta comprensione sociale. Va anche notato che gli uomini soffrono di disturbi dell’identità corporea più delle donne.

Dopo l’amputazione, le persone con disturbo dell’identità dell’integrità corporea provano sollievo.

Quali sono le cause note?

Questo disturbo Di solito si sviluppa Infanzia e gioventùMa il desiderio di amputazione o invalidità non appare fino a dopo la pubertà. L’amputazione di arti sani non è possibile in Germania. È una questione etica, ma molti la respingono perché sappiamo ancora molto poco di questa malattia ed è una procedura irreversibile. Tuttavia, ci sono anche sostenitori che sostengono che i pazienti sono più felici dopo l’amputazione.

Alcune teorie suggeriscono che il disturbo si sviluppi quando un bambino entra in stretto contatto con una persona disabile. Può idealizzare questa situazione di caregiver e considerarla desiderabile. Di conseguenza, sviluppa l’idea che la disabilità sia un modo per ottenere apprezzamento e attenzione. Alcuni vedono anche le amputazioni come un modello estetico che le rende più attraenti.

diversi indagini Mostralo Il disturbo può essere correlato a una lesione o danno al lobo parietale destro del cervello. Si possono osservare differenze nelle dimensioni di alcune strutture cerebrali e iperattività in alcune regioni coinvolte nella propriocezione.

Le persone con disturbo dell’identità dell’integrità corporea hanno sicuramente bisogno di psicoterapia.

Ci sono opzioni di trattamento?

Non esiste ancora un trattamento universalmente accettato che possa curare questo disturbo. Nella maggior parte dei casi, viene utilizzato l’intervento farmacologico (Insieme a Antidepressivi o antipsicotici) in combinazione con la psicoterapia. Tuttavia, la persona interessata deve riconoscere che sta vivendo un disturbo e accettare l’aiuto.

READ  Effetto della vitamina D sulla via dell'Omicron - FITBOOK

Nella maggior parte dei casi, il malato ne avrà bisogno Intervento chirurgico per rimuovere un arto. Questo può dare loro più soddisfazione, ma è etico dilemma. Il supporto psicologico è assolutamente necessario per aiutare i pazienti con disturbo dell’identità dell’integrità corporea.

Potrebbe interessarti anche questo…