Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

DFB World Cup Team: Nations League porta chiarezza in Qatar


Analitica

Stato: 15/06/2022 23:45

Le partite della Nations League sono state un test chiave della Coppa del Mondo in Qatar. La maggior parte dei giocatori del sindacato dovrebbe essere in piedi.

Secondo la normativa vigente, 23 giocatori, di cui tre portieri, per squadra possono partecipare alla Coppa del Mondo FIFA in Qatar. Tuttavia, mentre la pandemia continua, 26 giocatori potrebbero essere nominati di nuovo, come in Euro 2020 e ora La Società delle Nazioni.

Nel caso della nazionale tedesca, questo dovrebbe essere in qualche modo irrilevante, perché l’allenatore della nazionale Hansi Flick ha già trovato la sua struttura di 17, 18 giocatori. Dietro si tratta di riempire la formazione della squadra DFB senza causare problemi.

  • Nations League, Lega A
    freccia destra

Squadra DFB: nominati Neuer e Rudiger

Record prima della pausa estiva: Manuel Neuer è semplicemente il migliore in porta. Pertanto, sarà in porta anche in Qatar. Marc-André ter Stegen è stato autorizzato ad andare a La Società delle Nazioni Senza di lui, ma ci sarebbe in Qatar, e forse lo sarebbe anche Kevin Trapp.

Difesa: Antonio Rudiger è il boss. Niklas Sule può confermare il suo posto in squadra. Niko Schlutterbeek ha mostrato particolari debolezze nella partita dell’Ungheria. Tuttavia, se forma una coppia di difensori centrali a Dortmund con Zuli, probabilmente andrà anche ai Mondiali. Jonathan Tah che è con La Società delle Nazioni Era lì, sarebbe stato sicuramente più facile insegnare, a differenza del campione del mondo Matthias Ginter, che a malapena ha avuto la possibilità di usare.

I candidati per la schiena

Quanto ai terzini, che entrano in discussione sulla fascia sinistra, David Raum ha confermato la sua classe in attacco. Ha mostrato debolezze sulla difensiva, ma al momento non c’è candidato migliore. Ruben Goossens potrebbe esserlo, ma poi dovrà giocare di nuovo regolarmente all’Inter o in un altro club.

Christian Günther e Benjamin Henrichs sperano almeno di assicurarsi un posto in difesa.

All’estremità destra della linea difensiva a quattro, Lucas Klostermann dovrebbe avere un leggero vantaggio su Thelo Kahrer in termini di formazione titolare. Se nessun altro gioca in prima fila nella nuova stagione, entrambi hanno ottime possibilità di ottenere un posto nella squadra.

Centrocampo centrale attorno a Kimmich, Gündogan e Goretzka

Joshua Kimmich, Ilkay Gundogan e Leon Goretzka sono decisamente a centrocampo. Anton Stach è stato utilizzato solo nell’ultima partita contro l’Italia, per tre minuti. Dovrebbe avere solo opportunità esterne.

Grazie ai loro successi in La Società delle Nazioni È molto probabile che Jamal Musiala e Jonas Hoffmann abbiano prenotato un volo per i Mondiali. A seconda della situazione, ci sarà anche Serge Gnabry. Come ha dimostrato l’allenatore della nazionale nella prima metà di giugno, si fidava di Leroy Sane, anche se inizialmente pagava pochi soldi. Questa fiducia si estenderà probabilmente alla nomina della squadra.

Centrocampo offensivo e i “nove”

Kai Havertz, che può giocare anche in prima linea, e Thomas Muller si sono assicurati un posto al centro del centrocampo offensivo. Timo Werner ha soffocato tutte le discussioni con il suo gol contro l’Italia. Se appartenga all’inizio undici e lì nel sito “nove” è ancora una domanda. Ci sarà sicuramente in Qatar.

Con Lukas Nmecha probabilmente il cuore dell’attacco, ha migliori possibilità nella squadra di Julian Brandt e Marco Reus. Per Karim Adeyemi molto dipenderà dai suoi primi mesi al Dortmund.

Candidati traballanti in DFB .Team

Le possibilità di recupero in tempo di Florian Virts sono scarse dopo aver subito una lesione al legamento crociato.

Come candidati che non sono in un gruppo La Società delle Nazioni Sono Julian Draxler, Riddle Bako, Robin Koch, Jonathan Burckardt, Mahmoud Daoud, Florian Neuhaus e Kevin Volland.

READ  Nuova supercar Estrema Fulminea dall'Italia (2023)