Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

“Das Supertalent” – Fine: Goldkehlchen Elena vince

“Das Supertalent” – Conclusione
Elena Goldthrott vince

Scritto da Kay Patrick

La magia del pianoforte, la magia della semplicità e la delicatezza sostenibile delle orecchie: nella magnifica finale “Supertalent”, i candidati benedetti con doni insoliti si contendono la corona di smagliante figura e un premio in denaro di 50.000 euro.

Cani addestrati, rondini pazze di palle da biliardo e suoni di flauto psichedelici: ciò che la comunità dei “super talenti” non ha celebrato nella fase finale negli ultimi 14 anni. Quest’anno, però, il campo dei partecipanti al traguardo si è presentato da una prospettiva diversa. Invece di amici a quattro pelo, questa volta si contendono l’ambito titolo dei veri e propri personaggi eccezionali provenienti dai campi della danza, della musica, della magia e del controllo creativo del corpo.

Si può sicuramente dire: gli standard non erano alti come quest’anno. La giuria appena costituita e il pubblico esultante in studio non vedono l’ora. I compagni di spettacolo costantemente provocanti Lola Weippert e Chris Tall sono ancora nel bel mezzo del loro primo duo verbale che decide, quando gli occhi e le orecchie di tutti i presenti ricevono il programma completo.

“Ti sei allenato in segreto?”

Come nello spettacolo di apertura, Elena Turkan è stata la prima nominata in punta di piedi. Vestita con un abito da principessa bianco immacolato e circondata da mille minuscole luci, l'”Ave Maria” di Schubert di dieci anni sbatte nel microfono, lampeggiando alle orecchie di Paul Potts nella lontana Inghilterra. “Ti sei allenato in segreto?” chiede Chris Tal. Beh, forse ho fatto un po’. Francamente, Fratello Andreas è rimasto sbalordito: “Questo è stato l’Eph Maria più bello che abbia mai sentito”, ha detto il mago, mentre celebrava l’apertura dello spettacolo impressionante.

Un inizio di successo segna l’inizio di un viaggio di talento che non conosce limiti. Fuochi d’artificio di danza leggera dall’Ucraina (Light Balance Kids), Gospel di Colonia, alimentata da jazz allegro (Na Moulema), danza energica sui tacchi alti (Karabo Morake): Giuria attenta, composta dalla presentatrice olandese Chantal Janzen, dai fratelli Ehrlich, dal campione del mondo Lukas Podolsky e l’esperto di moda Michael Michalsky, così come l’intero pubblico dello studio, non smettono di applaudire.

L’arte del cibo colpisce il cuore e l’anima

Oltre a tanto divertimento e divertimento, che raggiunge il suo culmine assoluto con l’apparizione del giovane artista giapponese e semplice mago Kaiichi Iwasaki, c’è anche un impressionante cibo artistico per il cuore e l’anima. Ad esempio, la quindicenne Helena Berlinghof incanta tutti i presenti con suoni di pianoforte malinconici. L'”Inclusion Dance Show” incarna il senso dell’inclusione italiana, la più grande forza della vita, con un caldo messaggio collettivo. E quando l’allegra brasiliana Vitoria Bueno è immersa nel suo mondo neoclassico della danza (Vitoria è nata senza braccia), anche i grandi coniglietti come i fratelli Ehrlich hanno grandi occhi di vetro: “Ho reinventato il balletto”, esultano i maghi.

Magici giochi di ombre di altissimo livello (Drew Colby) e il perfetto connubio tra tecnica e danza (Chris Croce) completano un campo di casting, dal quale il pubblico vincente tiene i cuori alla fine ed è insignito del titolo di “Super Talent 2021 “. Poco prima di mezzanotte, la piccola Elena Turkan ha alzato le mani in aria. Il pubblico ha deciso: il Super Talent 2021 va ancora alle elementari, dovrebbe già essere a letto e cantare meglio di tutti gli altri in sala. Ci congratuliamo e siamo tutti d’accordo: “Aveeeeeee Mariiiiiiiiiiiiiiaaaaaaaaaaaaaaaa…”

READ  Il nostro Haviland (attualmente Falkensee)