Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Canon presenta EOS R7 e R10: nuovi inizi per le fotocamere APS-C (anche nuovi obiettivi) | newsletter

Il produttore giapponese di fotocamere Canon si è preso il suo tempo con le fotocamere mirrorless con sensori full frame. Mentre altri produttori come Sony hanno lavorato per anni senza lo specchio pieghevole, Canon non ha voluto “smantellare” le proprie fotocamere SLR, che hanno riscosso così tanto successo sia nel settore professionale che in quello privato, con un nuovo sistema. Ciò è cambiato solo nel 2018 con il lancio della fotocamera EOS R.

Questo non vuol dire che Canon abbia perso il treno mirrorless negli anni precedenti, e nemmeno per un secondo. Canon ha già introdotto la EOS-M nel 2012. Una fotocamera mirrorless, ma con un sensore APS-C. (Vedi presentazione in formato . Torna indietro 338.) Le fotocamere con attacco EOS-M che seguirono negli anni successivi furono sempre molto capaci e ideali per gli utenti che desideravano fare affidamento su un sistema fotografico relativamente compatto. Sfortunatamente, Canon non ha mai ampliato il suo sistema di obiettivi e ha sempre considerato la serie M come una classe di consumatori. Da alcuni anni ormai, sul Web si ipotizza che Canon possa consentire a EOS-M di svanire e, eventualmente, ad APS-C.

Ma ora è chiaro dove è diretto il volo. Con le due fotocamere di nuova introduzione Fotocamera EOS R7 E il R10 Canon ha avviato un nuovo tentativo per quanto riguarda i sensori APS-C. Ma questa volta, le fotocamere arriveranno in un “abito reflex” più tradizionale.

Il punto è che le nuove fotocamere APS-C si basano sull’innesto a baionetta RF della serie EOS R. Tutti gli obiettivi full frame della serie R possono essere montati su R7 e R10 senza adattatore e utilizzati al meglio. Inclusi autofocus, controllo dell’anello delle funzioni, combinazione di obiettivi e stabilizzazione dell’immagine della fotocamera (solo R7). Le fotocamere sono dotate di serie di un anello adattatore per i milioni di obiettivi EF dell’era speculare che i consumatori già possiedono. – Almeno per ora.

Canon EOS R7 è dotata di una nuova rotellina posizionata attorno al joystick AF (immagine a destra).

READ  Fine dell'edizione gratuita di G Suite: Google per maggiori dettagli

Quando si utilizzano obiettivi VF, deve essere preso in considerazione solo un fattore di ritaglio di 1,6. “Gamma estesa” è utile in molte situazioni, motivo per cui l’APS-C è così popolare nonostante le dimensioni del sensore più piccole.

Ma questo significa anche che deve essere introdotta una nuova serie di lenti adatte per APS-C. Canon ha introdotto due nuovi obiettivi con la R7/R10. colui il quale RF-S 18-45mm F4.5-6.3 IS STM (corrispondente a circa 29-72 mm per 35 mm) e quello RF-S 18-150mm F3.5-6.3 IS STM (29-240 mm). Entrambi portano la designazione “-S” per denotare il fattore di forma APS-C. Ovviamente si tratta di obiettivi entry-level. Sembra che Canon continuerà a offrire in futuro solo obiettivi di livello base adatti per APS-C e farà affidamento sugli utenti che utilizzano obiettivi VF della serie R per soddisfare le esigenze più elevate. Chiunque speri di ottenere un sistema di obiettivi di fascia alta per l’APC-C à la Fujifilm sarà probabilmente deluso. Resta da vedere cosa porterà in futuro gli obiettivi RF-S Canon.

Un dettaglio interessante con le nuove lenti è il modo in cui il tubo si assottiglia dalla baionetta. Il supporto RF è molto più grande di quanto sarebbe effettivamente necessario per un APS-C. Il vantaggio è evidente: compatibilità di connessione diretta.

Canon sembra far rivivere il suo concetto collaudato di posizionamento della fotocamera dell’era delle DSLR. L’R7 è consigliato per scalatori, appassionati di fotografia privata o professionisti che desiderano aggiungere un telaio APS-C al loro sistema di telaio completo. D’altra parte, la R10 è chiaramente una fotocamera entry-level, come la serie Kiss/Rebel/EOS 100 prima. (Probabilmente anche la diversa designazione regionale è la data.)

READ  MacBook Pro M1 Max ottiene la modalità Turbo

Ciò si riflette anche nell’ambito delle funzioni. Mentre l’R7 è leggermente più grande ed eredita molte delle caratteristiche dell’R5/R6, l’R10 ha funzionalità più limitate e inoltre non ha un IS integrato. Anche il design della copertina riflette questo approccio. L’R10 è più piccolo, più leggero e non richiede impermeabilizzazione. Nella maggior parte dei casi, questa fotocamera sarà probabilmente venduta e utilizzata solo con obiettivi del gruppo RF-S.

I dati tecnici sono quasi un po’ in secondo piano. Ecco un semplice riassunto delle principali caratteristiche Canon delle nuove fotocamere e obiettivi:

Uno sguardo più attento a tutti i dati rivela che entrambe le fotocamere hanno un otturatore meccanico abbastanza veloce. La R7 e la R10 gestiscono entrambe fino a 15 fotogrammi/sec. Con un otturatore elettronico di 23 o 30 fps. Tuttavia, il buffer, soprattutto sull’R10, non è molto ampio e, nel peggiore dei casi, dura solo 1-2 secondi di scatto continuo con C-RAW. L’R10 ha il tempo di esposizione più breve (con otturatore meccanico) di 1/4000 sec, R7 1/8000 sec. Come per i modelli più grandi, l’otturatore meccanico della R7 si chiude quando si cambia l’obiettivo per evitare che la polvere raggiunga il sensore. Solo Canon sa perché l’R10 non ha questa funzione. Questo tradisce i limiti del software puro.

La R7 e la R10 offrono molte comode funzioni ai loro fratelli full frame. Compreso il joystick di posizionamento AF e vari quadranti. L’R7 si distingue per un approccio mai visto prima e offre una rotellina attorno allo stick AF invece della rotellina sulla spalla destra. Alcuni tester avevano macchine fotografiche in mano e giunsero a opinioni divergenti. Ad alcuni è piaciuto, ad altri non è piaciuto molto.

READ  APKPure: codice dannoso rilevato in un'app di Android Store alternativa

DPReview Ha analizzato in dettaglio le differenze e le somiglianze tra la R7 e la R10.

Conclusione: un nuovo vecchio approccio
Con le nuove fotocamere APS-C R7 e R10, Canon è all’altezza della sua reputazione di seguire una strategia di sviluppo cauta e alquanto conservatrice. Nessuna esperienza da trovare in termini di design e caratteristiche stravaganti, tranne forse per la rotellina dell’R7. Il produttore rimane fedele alle sue antiche ricette di successo, che lo hanno portato alla leadership del mercato per molti anni. Da un lato, questo è un concetto, dall’altro è un po’ deludente per coloro che speravano in un fattore di maggior successo.

un’altra cosa? Sì, naturalmente. i prezzi:

  • Telaio EOS R7: 1.499 euro
  • Kit EOS R7 con RF-S 18-150mm F3.5-6.3 IS STM: € 1.889
  • Telaio EOS R10: 979 euro
  • Kit EOS R10 con RF-S 18-45mm F4.5-6.3 IS STM: € 1099
  • Kit EOS R10 con RF-S 18-150mm F3.5-6.3 IS STM: € 1369
  • RF-S 18-45mm F4.5-6.3 IS STM: € 349
  • RF-S 18-150mm F3.5-6.3 IS STM: € 549

La nuova R7 e gli obiettivi dovrebbero essere disponibili da giugno e R10 da luglio.
Tutti i dati tecnici possono essere trovati sulla pagina del prodotto di R7 o. R10.