Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Campi Flegrei in Italia – un esperto avverte di una massiccia eruzione vulcanica |  Vita e conoscenza

Campi Flegrei in Italia – un esperto avverte di una massiccia eruzione vulcanica | Vita e conoscenza

I vulcani giganti sono il terrore dell’umanità. Possono far precipitare l’intera Terra in una catastrofe enorme. Se esplodesse, porterà a catastrofi climatiche globali ed estinzioni di massa di animali e piante.

Ora il vulcanologo tedesco Dr. Thomas Walter del Centro tedesco di ricerca geologica (GFZ) di Potsdam prima di una possibile eruzione dei campi di filli vicino a Napoli (Italia). Sono anche considerati supervulcani attivi che contengono gigantesche camere magmatiche sotto la superficie terrestre.

BILD ha parlato con l'esperto.

Bild: Esiste il serio rischio che si sviluppino campi di grano filler?

medico. Tommaso Walter: “Al momento non vi è alcuna evidenza di un'imminente epidemia, ma la situazione attuale impone vigilanza. Come avviene da diversi anni, anche lì si sono rilevati aumenti della temperatura dei gas, delle deformazioni e delle pressioni. Guardo quindi a Napoli con preoccupazione. un anno fa, io e i vulcanologi abbiamo avvertito gli altri di un'eruzione.

È possibile prevedere un’epidemia del genere?

medico. Walter: “A differenza dei terremoti, le eruzioni vulcaniche sono generalmente prevedibili. Tuttavia, non possiamo ancora prevedere con precisione la durata e la forza esatte dell'eruzione. Non possiamo nemmeno dire se si verificherà un'epidemia nelle prossime settimane o anni.”

Cosa si dovrebbe fare adesso?

medico. Walter: “Le autorità in Italia devono effettuare i preparativi adeguati. Ciò include il controllo dei piani di evacuazione, l'installazione di ulteriori strumenti di misurazione, nonché il coinvolgimento di esperti esterni. Forse sarà quindi possibile effettuare una migliore valutazione della situazione.”

Come potrebbe essere lo scenario?

medico. Walter: “Con un supervulcano, ci aspettiamo un presagio. Il magma che si accumula a una profondità di cinque-dieci chilometri può causare un rigonfiamento della superficie. I movimenti del magma frantumano la roccia, provocando terremoti e i cosiddetti tremori, il che significa scuotimenti costanti. Quando inizia il magma a queste profondità, nell'eliminazione dei gas, in particolare del biossido di carbonio, le misurazioni dei gas superficiali mostreranno un aumento. Tutto ciò potrebbe accadere anni prima dell'eruzione, con alcuni modelli computerizzati che suggeriscono addirittura decenni o secoli.

READ  La star di "Let's Dance" rivela un cambiamento visibile: "Alcuni non lo controllano"

Una delle ultime massicce eruzioni del supervulcano avvenne circa 75.000 anni fa. A quel tempo, Toba a Sumatra distrusse quasi tutta l'umanità. Si dice che siano sopravvissute solo 15.000 persone. L'eruzione ha lasciato dietro di sé un gigantesco cratere (caldera) che misura 100 x 30 chilometri.