Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Calcio – L’estate della sua vita: il gol di Trapp ai Mondiali – Sport

Marbella (AFP) – Kevin Trapp è tornato in Spagna.

E mentre il più grande campione di Coppa dei Campioni del Francoforte è scivolato dall’abito dell’Eintracht alla maglia della nazionale, i suoi pensieri vagano regolarmente per Marbella: torna alla scintillante notte di calcio a Siviglia e alle emozionanti celebrazioni per la vittoria al Römer di Francoforte il giorno dopo il suo ritorno dall’Europa. Vittoria in campionato contro i Glasgow Rangers.

“Non l’ho ancora elaborato in questo modo”, dice Trapp al campo di addestramento del DFL. Sta lentamente realizzando le dimensioni del successo: “Forse non accadrà niente di più bello in alcune professioni”. Quando dorme, ha ancora in testa le foto della scorsa settimana. “Guardo ancora i video online per la visione pubblica, per il sentimento dei calci di rigore”, rivela Trapp. Non ne ha mai abbastanza.

Prima Nations League, poi Coppa del Mondo

Ma nell’estate della sua vita va dritto. Ci sono ancora quattro partite della Nations League con la nazionale nella lista delle cose da fare fino a metà giugno. Si avvicina il Mondiale in Qatar. Il gol di Trapp: “Voglio dimostrare all’allenatore che può contare su di me, che ho vinto la nomination”.

Tuttavia, il vincitore della Coppa dei Campioni Trapp non ama fare richieste esplicite di azione. “Non mi aspetto niente. Non mi metto sotto pressione e non mi stresso. Voglio mostrarmi qui”. Lo scorso autunno, il Ct della nazionale Hansi Flick lo ha inserito al quarto posto nella classifica dei portieri, dietro al capitano Manuel Neuer (Bayern Monaco), Marc-André ter Stegen (Barcellona) e Bernd Leno (Arsenal).

READ  Scandalo Europei a Baku? I fan mostrano una bandiera arcobaleno - Intervengono gli host

La polvere della persuasione vuole esibirsi

“Non importa in quale posizione mi trovo”, dice Trapp. “Mi concentro sui miei compiti e su ciò che posso muovere”, descrive il suo approccio al DFL: “Ho notato che sto facendo del mio meglio. Sto cercando di migliorare”. Tutto il resto verrà da sé.

Trapp guarda con gratitudine all ‘”anno di maggior successo” della sua carriera: “Alla fine, andrò via con un titolo europeo. Sono orgoglioso di essere stato in grado di fare la mia parte, per tutta la stagione”. Almeno dai tempi del Siviglia, dove ha parato l’attaccante dei Rangers Ryan Kent poco prima della fine dei tempi supplementari e ha parato un tiro di Aaron Ramsey ai calci di rigore, Trapp è stato il miglior portiere di sempre, almeno per i tifosi dell’Eintracht.

Nuovo in banca?

Alla sontuosa festa al Römer di Francoforte, il suo compagno di squadra Martin Hinterger gli ha reso omaggio e, in estasi di giubilo, ha cantato “New on the Bench”. Trapp si è commosso e ha ringraziato ancora l’austriaco a Marbella per le “belle parole”.

Nuovo in banca? Trapp sa che difficilmente ci arriverà ai Mondiali. “Manu è un modello. Da più di dodici anni gioca ai massimi livelli”, dice Trapp del portiere del Bayern Monaco, che, a differenza di lui, è abituato a vincere titoli.

Dopotutto: con il rivale Ter Stegen assente dal torneo DFB alla fine della stagione e in pausa quest’estate in consultazione con Flick, Trapp può attualmente considerarsi il numero 2. “Kevin è in perfetta forma. Ha fatto il giusto sviluppo su i mesi”, ha detto Flick. Gli ultimi. Lo stiamo registrando.”

READ  Inter a fatica contro Zanetti - Serie A

L’allenatore della nazionale Trapp non gioca più nella Nations League in attacco. Neuer sarà contro l’Italia campione d’Europa a Bologna il 4 giugno e tre giorni dopo nella classica casalinga di Monaco contro l’Inghilterra. Trapp potrebbe sperare di giocare la sua settima presenza in Ungheria o nella gara di ritorno contro l’Italia. Non importava. Qualunque cosa accada prima delle vacanze è una grande ricompensa per lui.

© dpa-infocom, dpa: 220524-99-419331 / 3