Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Calcio – Dopo i Mondiali: Luis Enrique lascia aperto il futuro in Spagna – Sport

Commozione cerebrale (Dpa) – Luis Enrique ha lasciato aperto il suo futuro come allenatore della nazionale dopo la Coppa del Mondo con la Spagna: “Il mio futuro non è importante ora. Il mio contratto è scaduto, ma abbiamo ancora abbastanza tempo”.

“Ho ancora bisogno di tempo per decidere cosa sia meglio per me e ovviamente per la nazionale”, ha detto Enrique dopo la sorpresa degli ottavi di finale contro il Marocco in Qatar ai rigori. “Ho un ottimo rapporto con i giocatori, il presidente e il direttore sportivo Molina”, ha detto Enrique. Il contratto dell’ex calciatore della Nazionale dura solo fino alla fine dell’anno.

I media spagnoli hanno ipotizzato che qualsiasi partita della Coppa del Mondo potrebbe essere l’ultima di Luis Enrique come allenatore della Roja. Lui stesso e il presidente della federazione, Luis Rubiales, hanno più volte sottolineato nei mesi scorsi che bisogna aspettare la fine dei Mondiali prima di decidere su un’ulteriore collaborazione.

La RFEF è stata molto contenta ultimamente con il suo allenatore, che è subentrato nel luglio 2018 a Fernando Hierro. Quasi un anno dopo, ha rotto il loro fidanzamento di sei mesi per “urgenti motivi privati”. Poi, ad agosto, Luis Enrique ha annunciato che sua figlia, Xana, era morta di cancro alle ossa all’età di nove anni.

Originario delle Asturie, ha conosciuto La Roja 62 volte ed è stato un allenatore eloquente e impegnato. A Euro 2021 ha portato i campioni del mondo 2010 in semifinale, dove hanno perso contro l’Italia ai rigori. Ma la Coppa del Mondo è stata una delusione. Solo gli spagnoli sono riusciti a convincere con un 7-0 contro il Costa Rica.

READ  FC Schalke: "Fear, Pure Fear" - Commento professionale alle scene di caccia

Nel caso in cui Luis Enrique non continui, Marcelino (García Toral) è considerato un candidato. Il 57enne ha recentemente allenato FC Sevilla, FC Villarreal, FC Valencia e Athletic Bilbao.

© dpa-infocom, dpa: 221206-99-806239/2