Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

C/2022 E3 (ZTF): La cometa verde e ghiacciata passa accanto alla Terra

L'ultima volta che una cometa ha superato la Terra è stato 50.000 anni fa.

L’ultima volta che una cometa ha sorvolato la Terra è stato 50.000 anni fa.
Credito immagine e copyright: Dan Bartlett

Una cometa ghiacciata sorvolerà la Terra tra poche settimane, per la prima volta in 50.000 anni.

Anche ad occhio nudo, si dice che sia visibile nel cielo notturno con la sua coda verde.

Secondo la NASA, la cometa proviene dalla misteriosa nuvola di Oort.

Secondo la NASA, una cometa verde passerà dalla Terra per la prima volta dall’età della pietra. Può essere visibile nel cielo alla fine di gennaio e all’inizio di febbraio.

La cometa ghiacciata, chiamata C/2022 E3 (ZTF), è stata scoperta dagli astronomi nel marzo 2022. Non l’avevano mai vista prima perché impiega così tanto tempo ad orbitare attorno al sole, completando un’orbita che dura decine di migliaia di anni. Quando questa cometa è stata l’ultima volta nelle nostre vicinanze, l’astronomia moderna e la civiltà umana non esistevano.

La cometa dovrebbe arrivare a circa 26 milioni di miglia dalla Terra il 2 febbraio. Secondo gli astronomi, questo sarà il più vicino alla Terra in 50.000 anni. A quel tempo le persone erano nel periodo neolitico. A quel tempo le persone probabilmente lasciarono l’Africa e si stabilirono in Asia e in Europa. I Neanderthal vivono ancora sulla Terra. Il pianeta era nel bel mezzo di un’era glaciale.

Il gelido visitatore cosmico passerà davanti al nostro pianeta a una distanza di circa 109 volte la distanza media della Luna, ma la cometa è così luminosa che può ancora essere vista nel cielo notturno.

“Le comete sono notoriamente imprevedibili, ma se questa cometa continua nella sua attuale direzione di luminosità sarà facile da individuare con il binocolo e ci sono buone probabilità che diventi visibile ad occhio nudo sotto cieli bui”, ha scritto la NASA in un aggiornamento. 29 dicembre.

READ  Corona in NRW: il valore degli infortuni è sulla buona strada?

Dove sarà vista la cometa

Nell’emisfero settentrionale, la cometa verde dovrebbe essere visibile prima dell’alba a fine gennaio. All’inizio può essere visto solo con un telescopio, ma man mano che si avvicina alla Terra, la NASA si aspetta di vederlo anche con il binocolo.

“La cometa si è notevolmente illuminata e ora sta passando sopra la costellazione settentrionale della Corona Boreale nel cielo mattutino”, ha dichiarato la NASA in un comunicato stampa. A questo punto, era ancora troppo debole per vedere con un telescopio.

Un’eclissi di luna nuova piena il 21 gennaio potrebbe portare a cieli bui perfetti per l’avvistamento di comete.

Nell’emisfero australe, la palla di neve cosmica verde sarà visibile all’inizio di febbraio. La cometa ha una coda di polvere verde e una lunga e debole coda di ioni, secondo la NASA.

Molte comete si illuminano di verde. I ricercatori lo associano a una molecola reattiva chiamata dicarbonio, che emette luce verde quando viene rifratta alla luce del sole. Il bicarbonato è comune nelle comete ma di solito non si trova nelle loro code. Questo è il motivo per cui il cosiddetto coma – la foschia che circonda la sfera ghiacciata di gas, polvere e roccia al centro di una cometa – si illumina di verde mentre la coda rimane bianca.

Gli esperti hanno detto a USA Today che molto probabilmente la cometa ha avuto origine nella Oort Cloud, la regione più lontana del sistema solare che la NASA ha descritto come una grande bolla dalle pareti spesse di detriti spaziali ghiacciati delle dimensioni di una montagna e talvolta più grandi.

READ  Annuncio a Stoccolma: Premio Nobel per la chimica per la lista tedesca di Benjamin

Ultima occasione per vedere la cometa

Jessica Lee, astronoma del Royal Observatory Greenwich, ha detto a Newsweek.

Ha aggiunto: “Alcune previsioni indicano che l’orbita di questa cometa è così eccentrica che è fuori dalla sua orbita, quindi non tornerà affatto e continuerà a viaggiare”.