Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Burning-Off: l’Italia implora eccezionalmente – Colpa della Ferrari

Sempre con un motore a benzina? Ferrari ibrida 296 PIL. (Immagine del logo)

Er Ferrari

Italia e Francia si aspettano ulteriori salsicce nel divieto di bruciatori a livello UE. Ma c’è di più che preoccuparsi di non passare all’elettricità.

Bruxelles – Quasi come previsto: la Commissione Ue parla di diluizione ed eccezioni, in quanto decide di porre fine ai motori a combustione dal 2035 in poi. Il ministro dell’Ambiente Roberto Cingolani, 59 anni, vuole esentare dal divieto le auto sportive prodotte solo in piccole quantità. Il politico era in precedenza un dirigente della Ferrari – può sembrare strano che un politico non si fidi di un produttore rispettabile per costruire auto sportive con batteria in 14 anni. Ma l’anticipo annunciato da 24auto.de * potrebbe essere una preoccupazione completamente diversa.

Perché come fornitori di auto sportive puramente elettriche, Ferrari e Lamborghini sono solo due dei tanti produttori: le start-up che forniscono auto elettriche ad alta potenza eserciterà presto una notevole pressione sulle aziende consolidate. Mentre ruggiscono i motori a combustione interna che alcuni appassionati di auto considerano “emotivi”, nessuno può ingannare gli italiani così in fretta. D’altra parte, è ancora meno comprensibile consentire alle auto con propulsione ibrida plug-in francese per un periodo di tempo più lungo, sebbene questa tecnologia di modifica nella pratica risparmi solo molto poco sull’anidride carbonica e sia quindi controversa. *24auto.de È un’offerta di IPPEN.MEDIA

READ  Inizia la caccia all'Italia, record mondiale in pericolo